TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tassi di orrore: il 75% dei pazienti affetti da IVA muore

Pubblicato:
Aggiornato:

Newsletter

L’Argentina si avvicina al secondo inverno della Corona e la situazione è la peggiore finora durante l’epidemia.

I medici ora avvertono di una “catastrofe” imminente.

In alcune regioni, il 75% dei pazienti IVA muore, afferma il presidente dell’IVA Arnaldo Dubin Anche il Guardian.

Dal fine settimana, l’Argentina è stata in uno stato di seconda grande chiusura della società. La maggior parte dei negozi deve rimanere chiusa, tutte le scuole chiuse, nessuno può uscire dopo le 18:00 ei ristoranti possono solo offrire consegne a domicilio e piatti da asporto.

Le autorità esortano le persone a segnalare se i loro vicini hanno incontrato altre persone o sembra che stiano organizzando una festa, La BBC scrive.

Il blocco è in vigore per nove giorni e si spera che ciò sia sufficiente per arginare l’epidemia che è attualmente peggiore che mai in Argentina e conferisce al Paese il primo posto per numero di persone infette e morti.

La peggiore epidemia

Il fatto che non sia chiuso da molto tempo è motivo di preoccupazione per i tanti lavoratori poveri del Paese che sono stati duramente colpiti dalle conseguenze economiche. Inoltre, molti hanno difficoltà a lavorare da casa a causa della mancanza di connessione a Internet in molti luoghi.

Renditi conto che le restrizioni presentano difficoltà. “Ma non abbiamo altra scelta che proteggere le vite umane”, afferma il presidente Alberto Fernandez.

Dobbiamo accettare di superare questo disastro.

La scorsa settimana, l’Argentina, che ha una popolazione di circa 45 milioni di abitanti, ha registrato finora il più alto numero di morti giornaliere durante la pandemia. Martedì 744 persone avevano il covid-19.

READ  Israele: avvisi sui lanci di missili nel nord

Teme che possa solo peggiorare. I tassi di infezione giornalieri superano ora i 35.000 casi. A marzo, il numero era di circa 5.000.

Con questi numeri, possiamo aspettarci un disastro completo entro dieci giorni. Con 35.000 nuovi casi, ciò significa che 1.500 pazienti necessitano di cure intensive entro dieci giorni e non so dove metterli, afferma la dott.ssa Vanina Edul in un ospedale di Buenos Aires. Anche il Guardian.

I pazienti Covid nel Dr.  Ospedale Norberto Raul Piacentini, Argentina.

Foto: Natasha Pisarenko / TT News Agency

I pazienti Covid nel Dr. Ospedale Norberto Raul Piacentini, Argentina.

Il 75% muore di IVA

La terapia intensiva è sull’orlo del collasso in Argentina. I pazienti critici sono ammessi alle unità temporanee di terapia intensiva nei reparti di pediatria e cardiologia. Alcuni ricevono cure nei corridoi.

L’Argentina è in uno stato di salute al collasso. I nostri ospedali sono sovraffollati e l’anello più debole è l’IVA, che non dispone di risorse tecnologiche, umane e medicinali sufficienti, afferma Arnaldo Dubin, direttore IVA di un ospedale di Buenos Aires. Anche il Guardian.

Un segno di questo crollo è il forte aumento dei decessi. In alcune aree, il 75% dei pazienti affetti da IVA muore.

E il tasso di mortalità aumenta quando Viva è sotto pressione, ha affermato il National Board of Health and Care in Svezia. In confronto, il tasso di mortalità tra i pazienti Covid-19 con IVA in Svezia era di poco inferiore al dieci per cento nel settembre dello scorso anno. A dicembre è aumentato al 20% e poi è stato nuovamente respinto.

Foto: Natasha Pisarenko / TT News Agency

Qui, i pazienti vengono assistiti nel corridoio.

Quando la situazione era peggiore in Svezia nel marzo dello scorso anno, il tasso di mortalità era vicino al 25%.

READ  L'esercito francese è indagato per avvertimenti sulla guerra civile

Quando il carico sull’assistenza sanitaria aumenta, ha un prezzo in termini di qualità e possibilità di sopravvivenza, ha affermato Thomas Linden, presidente della divisione presso il National Board of Health and Care ad aprile.

La seconda ondata, che ha colpito duramente l’Argentina, ha già colpito lo staff medico.

Alcuni dei miei colleghi sono morti a Covid e altri erano depressi o hanno tentato il suicidio, dice Fanina Idol. Anche il Guardian.

– Non importa quanti letti supplementari mettono nelle suite. Quello che abbiamo è un guasto del sistema perché non abbiamo abbastanza medici.

Vanina Edul crede che i pazienti che incontra ora nella seconda ondata siano più giovani e muoiano più velocemente dell’anno scorso.

– Vedo pazienti che muoiono in meno di una settimana – giovani che non rispondono al trattamento. Stai dando ossigeno, facendo tutti i colpi di scena – mettilo a faccia in su – ma non aiuta. Poi ci sono altri pazienti che non hanno l’ossigeno cattivo, ma muoiono comunque, dice.

Foto: Natasha Pisarenko / TT News Agency

Personale infermieristico che riposa al buio fuori dall’ospedale.

L’Argentina ha vissuto uno dei blocchi più lunghi e duri al mondo tra marzo e luglio dello scorso anno. Per un po ‘non puoi correre o uscire con il cane.

E ha vietato l’atterraggio ai voli internazionali per sette mesi.

Un vaccino è la migliore speranza

Nonostante tutte le misure, il Paese ha registrato finora 3,4 milioni di casi confermati e 73.000 decessi.

La dottoressa Iva Vanina Edul non osa sperare che le nuove restrizioni la aiuteranno di fronte al disastro imminente che lei prevede.

READ  Esperto: La propaganda missilistica è una vittoria per Hamas

Se le restrizioni vengono mantenute e le persone vengono vaccinate lentamente, c’è speranza. Ma lei dice che dubito che il governo sarà in grado di mantenere le restrizioni dovute all’opposizione nella società e tra i politici.

Ad oggi, il 18% della popolazione ha ricevuto almeno una dose del vaccino.

Pubblicato:

Continuare a leggere