TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Corte Suprema critica l’accusa contro Trump

La Corte Suprema critica l’accusa contro Trump

È stato lo scontro più drammatico mai registrato nel breve elenco giudiziario di Donald Trump nell'anno elettorale 2024. Trump stesso era fisicamente presente in un'aula di tribunale di New York, accusato di violazioni contabili. A Washington, D.C., allo stesso tempo, la Corte Suprema ha bombardato gli avvocati di Trump e quelli del Dipartimento di Giustizia con domande sull’immunità.

Così pensano i giudici

I giudici della Corte Suprema sembrano non aver accettato né le affermazioni di Donald Trump secondo cui avrebbe dovuto avere l'immunità assoluta per le cose che ha fatto durante la sua presidenza, né le affermazioni del procuratore speciale Jack Smith secondo cui l'immunità non si applica affatto agli ex presidenti.

“Se la responsabilità penale fosse fuori questione, non ci sarebbe un rischio maggiore che i futuri presidenti sarebbero incoraggiati a commettere crimini impunemente mentre sono in carica?” ha chiesto a Jackson il giudice liberale Ketanji Brown.

Buone notizie per Trump

Donald Trump ritiene di avere “l'immunità assoluta” per le cose che ha fatto durante la sua presidenza e ha messo in guardia contro “la fine del nostro Paese come lo conosciamo” se la corte seguirà la linea del Dipartimento di Giustizia.

Se il presidente non gode dell’immunità, il partito di opposizione può ricattarlo dicendo: “Se non ci dai tutto ciò che vogliamo, ti perseguiremo per quello che hai fatto mentre eri in carica”.

Nell’accusa che accusa Trump di aver tentato di ribaltare e modificare i risultati elettorali, ci sono azioni che si ritiene abbia compiuto Trump in qualità di presidente e azioni che ha intrapreso in qualità di privato cittadino e candidato presidenziale. Se la corte sceglie di concedere l’immunità al presidente per alcuni tipi di procedimenti ma non per altri, l’accusa contro il procuratore speciale Jack Smith dovrà essere riformulata, il che richiederà del tempo.

READ  Mobilitare le forze per fermare l’economia criminale

Inoltre, ciò che indica ciò è che il potenziale processo non inizierà prima delle elezioni dell’autunno di quest’anno. È stata una buona notizia per Donald Trump.