TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Sale il bilancio delle vittime delle inondazioni in Brasile

Aggiornato 19.10 | Pubblicato il 16.11

Il bilancio delle vittime continua a salire a causa delle forti piogge e delle conseguenti inondazioni e frane nel sud del Brasile.

Il governo ha promesso di sostenere l’equivalente di 100 miliardi di corone svedesi per l’area colpita.

Sono state confermate la morte di oltre 100 persone, la maggior parte delle quali nello stato di Rio Grande do Sul e nella città più grande di Porto Alegre.

Circa 130 persone risultano disperse dopo forti piogge e temporali che sono continuati per diversi giorni. Più di 230.000 residenti sono stati costretti a lasciare le proprie case e 61.000 proprietà sono state danneggiate o completamente distrutte.

I corpi idrici hanno isolato parti dell’area e i soccorritori hanno avuto difficoltà a raggiungere molti dei siti più vulnerabili.

– La portavoce dell'OMS Sabrina Ribas ha avvertito che l'acqua inquinata minaccia la diffusione di malattie.

La Marina brasiliana ha inviato una nave sulla costa dello stato per collegare le strutture idriche.

Grandi sforzi di salvataggio

Il governatore dello Stato Eduardo Leite ha avvertito che il bilancio delle vittime potrebbe aumentare. Circa 15.000 agenti di polizia, soldati, vigili del fuoco e volontari hanno raggiunto i luoghi vulnerabili con l'aiuto di elicotteri, barche e moto d'acqua.

Inoltre, cinque strutture di dighe sono minacciate da inondazioni e frane, e il rischio che due di esse esplodano è “imminente”.

READ  Rapporto: non si può escludere un attacco russo | Notizia

Il governo federale brasiliano ha annunciato di aver stanziato poco più di 100 miliardi di corone svedesi per gli sforzi di ricostruzione nelle zone colpite.

– Si tratta di fornire aiuti per 50 miliardi di riyal al Rio Grande do Sul, ha annunciato giovedì il ministro delle Finanze Fernando Haddad.

Nelle ultime 24 ore nella zona è caduta nuova pioggia. Nel frattempo, secondo l'agenzia brasiliana ANA, il livello dell'acqua è sceso di circa cinque metri a Porto Alegre da sabato scorso.

La zona ha sofferto

Il vicino Uruguay, a sud dello stato brasiliano del Rio Grande do Sul, ha avvertito che diffusi temporali potrebbero colpire il paese.

Nei Caraibi, a Porto Rico è stato dichiarato lo stato di emergenza dopo piogge e inondazioni. Diversi fiumi strariparono. Almeno una persona è stata denunciata come scomparsa.

L’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM) afferma che El Niño e il cambiamento climatico combinati significano che i disastri saranno più diffusi:

– Sfortunatamente, il 2023 è stato un anno record per i rischi climatici in America Latina e nei Caraibi, afferma Celeste Saulo a proposito della pubblicazione da parte dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale di un rapporto sulle conseguenze del cambiamento climatico.