TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Svezia è circolare con solo il 3,4%.

La Svezia è circolare con solo il 3,4%.

Una nuova analisi mostra che non più del 3,4 per cento dell’economia svedese è circolare. Ciò significa che circa 24 tonnellate di risorse per Svedese e anni è terra in un’economia lineare e diventa uno spreco pesante.

Questo è ciò che nuova analisi Attuato dall’istituto di ricerca RISE e Circle Economy per conto del Programma di innovazione strategica RE: Fonte Con un focus sulle offerte di economia circolare.

Secondo l’analisi, la stragrande maggioranza delle risorse utilizzate in Svezia proviene da fonti vergini, ovvero non da materiali di riutilizzo o riciclati. In altre parole, l’economia svedese è lineare.

Le risorse a cui si riferisce il rapporto sono grandi quantità di materiale proveniente dalla terra e dal mare. Il rapporto afferma che l’estrazione di risorse interne della Svezia supera i 265 milioni di tonnellate all’anno ed è quindi la quarta più grande al mondo pro capite.

Inoltre, viene importata una buona quantità di risorse. Secondo il rapporto, le importazioni svedesi contribuiscono all’estrazione di 130 milioni di tonnellate di risorse all’estero per il nostro fabbisogno svedese.

Il rapporto spiega che la ragione dell’alto tasso di economia lineare in Svezia è l’impronta fisica. Ad esempio, potrebbe trattarsi di minerali, metalli e combustibili fossili che vengono utilizzati in tutto, dalle abitazioni al cibo e ai beni di consumo.

Nonostante il massiccio consumo di risorse in Svezia, il rapporto ha un tono positivo. Da un lato, viene sottolineato che una parte significativa dell’energia svedese proviene da fonti a basse emissioni di carbonio e, dall’altro, gli autori vedono grandi opportunità per la Svezia di diventare un’economia più circolare.

READ  Zlatan Ibrahimovic ha cantato al Festival di Sanremo

Il rapporto fornisce anche una tabella di marcia per rendere l’economia svedese più circolare. Include la riprogettazione della nostra comunità per essere più circolare. Tra l’altro è stata rilevata la possibilità di ambienti più circolari, lavorazioni circolari e diete circolari.

Tuttavia, ciò che il rapporto chiarisce davvero è che il nostro modo di vivere è insostenibile. Una svolta del 3,4 percento è un vero scenario horror.