TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Viaplay si oppone agli account condivisi

Viaplay si oppone agli account condivisi

Per quanto riguarda la società di streaming Viaplay che offre Rapporto trimestrale Martedì, il CEO Jørgen Madsen Lindemann ha scelto di inviare una nota introduttiva agli utenti che registrano un account anziché pagare ciascuno di essi.

Stimiamo che circa un terzo degli abbonati premium condivida i dettagli dell'account per i propri abbonamenti Viaplay. non è giusto. -Jürgen Madsen Lindemann

Lindemann ritiene che la condivisione dell'account sia un grosso problema per l'intero settore e riferisce che Viaplay ha già implementato cambiamenti in alcuni mercati per limitare il numero di streaming di eventi live che possono essere visualizzati contemporaneamente: una mossa che si dice abbia generato nuove clienti. Quest'estate verranno intraprese ulteriori iniziative per “far sì che più persone paghino per ciò che guardano”.

Altri cambiamenti menzionati sono che Viaplay lancerà nuovi abbonamenti, sotto forma di un pacchetto ibrido di video on demand, cioè abbonamenti che contengono anche pubblicità, e un canale di notizie sportive. Nulla però è stato detto se verrà offerto un pacchetto puramente sportivo a un prezzo inferiore alle 699 corone che i nuovi abbonati devono pagare oggi per il pacchetto combinato di film, serie e sport necessari per guardare la Premier League inglese e la NHL.

Si tratta di un processo Viaplay compresso che ora funziona allo stesso modo di Netflix in passato per impedire, tra le altre cose, la condivisione dell'account. Il rapporto, che mostrava una perdita operativa di 473 milioni di corone svedesi nel primo trimestre, ha causato il crollo del prezzo delle azioni di Viaplay martedì, e il viaggio al ribasso è continuato mercoledì fino al “minimo storico”, ha scritto. L'industria oggi.

READ  Blocca: rifiutiamo migliaia di annunci ogni giorno