TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Handelsbanken è sottovalutata dopo il crollo del rapporto  Stella del mattino

Handelsbanken è sottovalutata dopo il crollo del rapporto Stella del mattino

Mercoledì Handelsbanken ha pubblicato il suo rapporto trimestrale, un rapporto che ha lasciato il mercato deluso e il prezzo delle azioni in ribasso del 12%. Secondo Dee, è stato il peggior giorno di negoziazione per le azioni dei tempi moderni. Giovedì il viaggio al ribasso è continuato con le quotazioni azionarie in rialzo di poco più del 2%.

Handelsbanken ha riportato un risultato del primo trimestre inferiore alle aspettative. Gli utili operativi sono diminuiti del 3% a 8,267 miliardi di corone svedesi rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e del 9% rispetto al quarto trimestre del 2023. Il motivo sono stati i margini di interesse netti deboli che hanno influito sugli interessi netti e sui costi operativi più elevati.

Al netto degli effetti dei tassi di cambio e delle commissioni sul sistema di garanzia dei depositi, il margine di interesse netto è diminuito del 4% su base sequenziale durante il primo trimestre.

Tuttavia, l'analista di Morningstar Niklas Kammer mantiene la sua stima del valore equo di 137 corone svedesi per azione e un fossato finanziario ristretto.

“Handelsbanken ha notato che la concorrenza stava influenzando i margini quando i prezzi sui conti di deposito dei clienti sono stati inaspriti. La banca ha anche visto i clienti spostare i saldi su conti di deposito con margini inferiori, il che ha esacerbato il problema. La banca di confronto SEB ha mostrato una dinamica simile nel primo trimestre”, Kammer scrive in un'analisi successiva alla relazione.

Le spese operative sono aumentate del 6% su base sequenziale, spinte da maggiori costi del personale a seguito dell'espansione della base di dipendenti e degli adeguamenti salariali.

READ  Lunghe code al Persta - questo era il primo spettacolo - Sundsvall Tyding

“Il risultante cost-to-income ratio del 42% richiede l'attenzione del management, che ha fatto del controllo dei costi uno dei suoi pilastri fondamentali nei prossimi anni”, osserva l'analista, che ritiene che il titolo sia sottovalutato e scambiato con uno sconto di circa il 29%.

Il CEO acquista azioni dopo il crollo dei prezzi

Michael Green, amministratore delegato di Handelsbanken, ha colto l'occasione per aumentare le sue partecipazioni dopo il crollo dei prezzi e ha acquistato 5.000 azioni della società per 97 corone svedesi per azione, pari a quasi mezzo milione di corone svedesi. L'acquisto risale al 25 aprile e dopo l'accordo il CEO possiede 75.000 azioni, secondo il servizio dati del proprietario Holdings, riferisce Nyhetsbyrån Direkt.

Michael Green ha assunto la carica di amministratore delegato della grande banca dal 1° gennaio di quest'anno.