TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Un’impressionante gara in tre fasi di Maja Åskag ha regalato alla svedese la vittoria

Un’impressionante gara in tre fasi di Maja Åskag ha regalato alla svedese la vittoria



Maja Åskag ha saltato due volte il suo vecchio record personale e alla fine è arrivata a soli due centimetri dal record svedese. E abbiamo potuto vedere due doppiette svedesi negli sprint di Julia Henrikson e Henrik Larsson.

Nel salto triplo femminile si è vista una buona partenza di Rebecca Abrahamson che è partita con un salto di 13.24. Anche Emelie Nyman Wänseth è partita bene in 13.42.

Maja Åskag è riuscita a saltare più a lungo di sempre, iniziando con un nuovo record personale di 14,14, appena 15 cm sotto il record svedese. Al secondo salto ha battuto nuovamente il suo record personale, atterrando in 14.27, due centimetri sotto il record svedese.

Anche lei è riuscita a toccare le sue vecchie figure alle 14.00 prima di lasciare l’arena da netta vincitrice in tre passi. Maja ha così ottenuto una doppia vincitrice, vincendo sabato anche nel salto in lungo.

– È stato assolutamente fantastico, il supporto del pubblico. La mia famiglia era qui, mia nonna era qui, ed era la prima volta che mi vedeva gareggiare nella Sverigiglader, il che significa molto. Oggi non avevo davvero alcuna aspettativa, volevo solo vincere per raccogliere punti. “Adesso ci sono stati tre salti oltre i 14 metri e due sopra il mio record personale, quindi è una conclusione perfetta della stagione”, ha detto felice Maja.

Dietro Maja, Rebecca è salita a 13.35 nella terza manche, cedendo il quarto posto alle spalle di Emily Nyman e Lancet, che è rimasta al terzo posto con il tempo di 13.42.

READ  Finalmente de Grasse se n'è andato

Julia Henrikson e Henrik Larsson hanno vinto una doppietta nello sprint

Maja Åskag non è stata l’unica doppia vincitrice domenica. Sabato Julia Henrickson ha ottenuto la vittoria nei 100 metri. Ora lei, Nora Lindahl e Josephine Nilsson correranno i 200 metri per la Svezia.

Nella gara, Julia Henrickson è scappata dal resto del gruppo e ha concluso in 23.54. Al terzo posto c’era Josephine Nilsson e al quarto posto Nora Lindahl, regalando alla Svezia un punteggio davvero impressionante nell’evento, 14-8.

Julia Henrikson ha ottenuto una doppia vittoria in uno sprint, Henrik Larsson potrà ripetere la stessa impresa? È uscito forte ed è uscito vincitore in corsa. E in gara ha tenuto dietro i corridori finlandesi e svedesi. Henrik ha raggiunto il traguardo in 20,77 secondi, Linus Bell è arrivato quarto con un tempo di 21,30 secondi ed Emil Johansson è arrivato sesto con un tempo di 21,70 secondi. Il punteggio era pari 11-11.

E’ andato tutto bene, il vento era un po’ mosso, che è un tema stagionale, abbiamo avuto un po’ di vento contrario in curva e un leggero vento contrario in gara. “Speravo di divertirmi, ma per la Svezia sono stati due punti pieni”, ha detto Henrik Larsson.

***

Tutti i risultati da Vincampen Lo troverai qui.

Maggiori informazioni sulla vincampina Lo troverai qui.