TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

TV: Scandalo razzismo in Spagna – Interrompere la partita: “Un gran peccato”

Ancora una volta il calcio spagnolo è vittima di uno scandalo razzista.

Nell'incontro tra Atletico Madrid e Athletic Club, Neco Williams ha impiegato 35 minuti per attirare l'attenzione degli arbitri dopo gli insulti razzisti subiti da lui e dal fratello maggiore Inaki da parte dei tifosi della squadra di casa al Wanda Metropolitano.

– Ancora una volta ne parliamo, il problema esiste ancora. Sta diventando molto stancante, sospira l'esperta di giochi di TV4 Astrit Ajdarevic.

Dopo aver informato l'équipe arbitrale dell'incidente, la partita è stata interrotta per un breve periodo. L'arbitro si è recato sulla linea laterale dove ha chiesto all'emittente della partita di leggere un messaggio sulla situazione di tolleranza zero prima della ripresa della partita.

– Pensavo di aver sentito i suoni delle scimmie e pensavo che quella fosse la loro reazione. Penso anche che questo sia ciò a cui Neco Williams sta reagendo. Ciò che penso sia positivo è che esista un protocollo della FIFA e della UEFA su come affrontare queste situazioni. Nella maggior parte dei casi il protocollo non viene applicato, ma eccolo qui, spiega Siavush Fallahi e continua:

– L'arbitro appare chiaro e chiaro, l'annunciatore esce con le chiamate. Se continua, il passaggio successivo è mettere in pausa la partita e, se continua di nuovo, la terminerai. La cosa è stata gestita bene, ma ovviamente è un peccato che continui così e non è la prima volta che succede soprattutto con l'Atletico, hanno già avuto a che fare con Vinicius Junior.

L'incidente accaduto allo stadio Wanda Metropolitano non è il primo di questo genere nel campionato spagnolo di calcio in questa stagione.

READ  Zlatan Ibrahimovic e Helena Seger sono apparsi al Festival di Sanremo

All’inizio della stagione, il Getafe è stato costretto, tra le altre cose, a chiudere parti del suo stadio dopo che erano stati commessi abusi razzisti durante la partita della squadra contro il Siviglia.

– Si ripete nel campionato spagnolo, nel campionato italiano e nella Premier League inglese. Dover parlare di questo è difficile. I giocatori sono vulnerabili a questo, ma è importante che gli arbitri, che in questo caso agiscono secondo il protocollo, riassumano Falahi.

Anche Neco Williams ha ottenuto una sorta di vendetta pareggiando il vantaggio dell'Atletico poco prima dell'intervallo, un gol che il 21enne ha festeggiato indicando la sua pelle.

Dopo il pareggio di Williams, l'Atletico è riuscito a risolvere la partita con due gol nel secondo tempo.