TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Tobias di Oxlosund vive con pensieri ossessivi: “C’è un malinteso sul disturbo ossessivo compulsivo”

Tobias di Oxlosund vive con pensieri ossessivi: “C’è un malinteso sul disturbo ossessivo compulsivo”

La paura di essere una persona cattiva e di commettere errori gli faceva ripetere nella sua testa gli eventi quotidiani, cosa che a sua volta diventava compulsiva.

“È un lavoro che hai costantemente in testa, insieme a tutto ciò che devi affrontare nella vita quotidiana”, afferma.

Un esempio di ciò è quando da giovane lanciò una pietra nel cortile della scuola. Era convinto che il sasso avesse rotto un vetro della scuola, anche se non era nemmeno vicino.

– Mi sono sentito molto male e ho avuto una grande coscienza per diversi giorni.

Cerco aiuto per il disturbo ossessivo-compulsivo

Poco più che ventenne, Tobias cercò aiuto e gli fu diagnosticato un disturbo ossessivo-compulsivo. Da allora è entrato in terapia cognitivo comportamentale in diversi cicli. L'ultima volta è stata quando stava per diventare padre per la prima volta.

– Pensavo che ora avrei potuto farlo una volta per tutte e mi sentivo molto meglio. Ne sono molto felice, probabilmente non sarebbe stato così facile altrimenti.

Idee sbagliate sul disturbo ossessivo-compulsivo

Secondo Tobias, molte persone hanno un'idea sbagliata sul significato della diagnosi.

– C'è un'idea sbagliata su cosa sia il disturbo ossessivo-compulsivo, poiché molti lo associano al sistema. Ad esempio, se ti piace disporre i libri su uno scaffale perché sono belli e ti senti bene nel farlo, va bene come qualsiasi altra cosa, allora hai una bella libreria.

– Ma se non riesci a sbarazzarti dell'idea che c'è qualcosa che non va nella disposizione dei libri e devi cambiarla e poi rifarla ancora e ancora, quello è disturbo ossessivo compulsivo.

Spinto dal sollievo dal disagio

Questo è qualcosa su cui concorda il ricercatore del Karolinska Institute, Eric Anderson.

READ  Dieci segni vitali importanti per vivere fino a 100 anni

Il disturbo ossessivo compulsivo è guidato dal desiderio di alleviare l'intenso disagio che provi a causa di pensieri spiacevoli e poi lo fa attraverso azioni compulsive.

Nel video sopra, Tobias Wallqvist racconta di più sulla convivenza con pensieri ossessivi e su cosa ha fatto per sentirsi meglio.