TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le critiche di Baggin dopo l'investimento: 'Imbarazzante, ti vergogni quasi'

Mjällby era già in vantaggio per 3-0 nel primo tempo in casa. Due dei secondi gol in classifica sono arrivati ​​dopo gravi errori difensivi dell'Hammarby, che nella ripresa non ha imposto nulla. Tra il primo e il secondo gol di Majalbi sono passati solo 75 secondi.

Cosa è successo veramente a Strandfalen?

– Si, cosa è successo? Non so cosa dire. Il primo tempo che non è stato approvato. Nessun equilibrio, nessuna volontà, nessuna personalità. Abbiamo perso la partita nel primo tempo, cosa posso dire? “Poi ci abbiamo provato nel secondo tempo ma non è successo niente”, dice il difensore centrale Edvin Kurtulus.

Cosa pensi che faccia sì che ciò accada?


– Non riesco davvero a dirlo a parole. Ma come squadra dobbiamo accettare dove siamo e la situazione in cui ci troviamo. E non andarcene pensando che siamo qualcosa perché vinciamo una partita qua e là, ma dobbiamo unirci come gruppo e lavorare da lì.

– In primo luogo, assicurati che in una partita in trasferta, dove è difficile, non dare all'avversario caramelle che deve assaggiare e su cui lavorare. Non possiamo dare loro tali situazioni e punirli severamente.

Il capitano della squadra Nahir Bessara sull'atmosfera del primo tempo:

– Ho detto qualche parola prima e poi è stato Kim (Helberg, l'allenatore) a dire qualche parola. È chiaro che gli standard ad Hammarby devono essere innalzati. Non credo che una prestazione del genere meriti un club come l'Hammarby.

Pisarra continua:

-Dovremmo venire qui ed essere più preparati, penso. Tutti hanno già giocato ai giochi qui (Strandfallen) e sanno di cosa si tratta. Dice: Ci sono molti duelli e penso che vincano di più e siano più concentrati di noi.

READ  Martin Sjögren dirige la squadra di calcio femminile dell'Hammarby

Quando in seguito ha ringraziato i giocatori del Bajan, i tifosi si sono alzati e hanno cantato. Il sostegno è stato apprezzato sia da Bessara che da Kurtulus.

– Tutto il merito è loro. Ti vergogni quasi di andare avanti ad applaudirli, perché non è quello che meritano. Meritano tanto, tanto di più. Abbiamo provato a chiudere la partita nel secondo tempo e a giocare comunque per il marchio. Ma il primo tempo è soggetto a tutte le critiche. Non possiamo sembrare così. Per me è imbarazzante uscire e concedere loro 45 minuti come facciamo noi, conclude Kurtulus.

L'Hammarby è nono in classifica dopo nove partite.