TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Mira alla festa di fronte al pubblico a Linköping

Prima della pandemia, il Linköpings FC aveva un pubblico di 1.158 spettatori per le partite casalinghe (2019).

L’anno scorso ne erano consentiti un massimo di 50 e prima del 1 giugno di quest’anno ne erano ammessi solo otto.

Ma venerdì sera, Linköping e Kristianstad sono state le prime ad accogliere in tribuna le 500 persone di Damalsvin in conformità con la nuova direttiva sanitaria svedese.

La LFC non ha avuto problemi a vendere i biglietti per l’incontro contro l’Hammarby. Gli ospiti hanno portato anche autobus pieni di sostenitori, creando una grande atmosfera.

Una vera festa popolare che ci siamo persi. Ogni spettatore significa molto in termini sportivi e finanziari. Senza pubblico, abbiamo perso tra le 20.000 e le 25.000 corone svedesi a partita nel nostro stadio, con costi, tra le altre cose, affitti dell’arena e arbitri, afferma il direttore del club Frieda Andersson.

gol segnati

Era tra SEK 100,000 fino a SEK 400.000 (in cima contro Rosengård) in entrate perse per partita.

– Penso che tutti i club di damallsvenskan abbiano rischiato la bancarotta con una stagione simile l’anno scorso. Ora possono essere ammessi 3.000 spettatori dal 1 luglio, il che sarebbe un luogo ideale per noi, quando incontreremo Häcken a casa il 7 luglio. Ma affinché molte persone abbiano un posto in tribuna, è importante che a ciascuna parte sia permesso di sedersi il più vicino possibile a una sedia su quattro in ogni terza fila come fa ora, afferma Freda Anderson.

I tifosi presenti avevano tutte le ragioni per godersi gli attacchi delle due squadre nel primo tempo. Fu allora che l’esplosione pura fu mostrata ai bersagli.

READ  Hanson ha battuto il record di Holmertz, nonostante avesse una bevanda fredda

Quarto pareggio consecutivo per LFC

Quattro minuti più tardi, l’ex giocatore della LFC Emilia Larsson ha aumentato il vantaggio dell’Hammarby dopo un errore di valutazione del portiere dell’Ostgötland Kagsa Anderson.

Il gigante danese Sofie Bredgaard non è stato solo responsabile del primo tiro Allsvenskan della sua vita fino all’1-1. Il 19enne ha pareggiato di nuovo facendo cenno di capo ad Anna Taminen nella porta degli ospiti.

Questo dopo che Emma Jansson pochi minuti fa ha riportato in vantaggio Hammarby con un calcio di rigore.

Prima della partita, il nuovo arrivato da Stoccolma ha segnato 15 gol in sette partite e ha continuato a colpire le palle in avanti – mentre il Liverpool, dopo due partite di fila, ha iniziato 0-0 in rete.

Linköping ha preso il comando per la prima volta nella partita, quando la stella della nazionale Nella Fischer ha annuito 3-2 dopo l’intervallo. Ma questa volta non c’erano tre indicatori: la saltatrice Matilda Feinberg ha organizzato il pareggio dopo una grande preparazione di Madeleine Ganouji.