TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I fratelli Jihde guidano insieme la squadra di hockey per la prima volta

I fratelli Jihde guidano insieme la squadra di hockey per la prima volta

Niklas Gjedde, 47 anni, si intrufola nell'ufficio di Viplay con addosso il vestito. Il sole primaverile ha finalmente raggiunto Stoccolma e lui ha molto da aspettarsi.

Incontra Peter Geddy, 52 anni, e si sistema in una sala conferenze piuttosto convenzionale e noiosa. Stanno finendo le frasi l'uno dell'altro e sono in continuo movimento, puoi immaginare che non ci saranno molti momenti tranquilli quando lavoreranno insieme.

– Niklas è diventato noto come il ragazzo più gentile della Svezia, e lo è davvero, e questa potrebbe essere la cosa migliore o peggiore di lui, dice Peter.

Si stanno preparando per un campionato mondiale di hockey che potrebbe rivelarsi più interessante di quanto lo fosse da tempo. Molte delle principali stelle della NHL furono accettate.

– Dall'altra parte c'è la classe olimpica. “Sarebbe fantastico vedere Karlsson, Hedman e Dahlin”, dice Nicklas.

Foto: Jessica Gao/TT

La Coppa del Mondo si deciderà in Repubblica Ceca Peter sarà sul posto a Ostrava con Peter Forsberg, tra gli altri, mentre Niklas occuperà incarichi nello studio di Stoccolma. Nonostante abbiano esperienza e lavorino nel settore televisivo da molto tempo, questa sarà la prima volta che lavoreranno insieme in una produzione così grande.

-È un onore e una grande ispirazione poter lavorare in questo modo quando siete fratelli. Lavoriamo entrambi nel settore da molto tempo e le cose sarebbero potute essere un po' diverse se fossi arrivato come nuovo studente, dice Niklas mentre Peter inserisce rapidamente i dettagli.

-Potresti iniziare a ridere. Potrei tirare fuori alcune vecchie curiosità che te le rovineranno.

Fratello maggiore Pietro Conduce programmi televisivi da quasi 30 anni e sa cosa succede quando si parla di sport.

– Quando ho iniziato come presentatore, Peter era al top. Ho cercato di stare il più lontano possibile da lui. Altrimenti sarebbe “È entrato solo perché aveva come fratello maggiore la migliore emittente televisiva svedese”. Quindi siamo rimasti separati per un po'.

fatti.Fratelli gli uni dagli altri

Niklas sulla cosa migliore di Peter: E' molto chiaro e dice sempre quello che pensa. È anche un ottimo ascoltatore.

Niklas sulla cosa peggiore di Peter: È testardo e lento a capire. E lì siamo molto simili. Se andiamo in pezzi, potrebbe volerci molto tempo per andare d'accordo. In realtà succede che ci vogliono circa sei mesi e nessuno invia un messaggio. “È lui che dovrebbe chiamare per primo”, pensa.

Peter sulla cosa migliore di Niklas: È la sua gentilezza che lo rende una persona così preziosa, e sono pochi quelli che diffondono tanta gioia e calore intorno a loro come fa Niklas.

Peter sulla cosa peggiore di Niklas: Tutto accade così velocemente e ci sono così tanti risultati. Penso che starebbe bene con più input e cose più tranquille che accadono.

Sebbene non competessero nel mercato televisivo, amavano competere e nessuno poteva immaginare di perdere. Praticano spesso diversi sport con la racchetta e sanno motivarsi a vicenda.

-L'ultima volta che abbiamo giocato mi ha colpito apposta tre volte. “Poi ha chiesto scusa, come se non stesse prendendo di mira me”, scherza Peter.

-Peter è probabilmente l'unica persona che può liberare quello spirito competitivo che avevi quando eri attivo. “Siamo molto diversi come persone, ma siamo sempre gli stessi quando si tratta di concorrenza”, risponde Niklas.

Ma Pietro non è d'accordo Davvero con.

-Pensi ancora di essere più bravo di me nelle gare. Niklas avrebbe potuto vincere la Coppa del Mondo con gentilezza. È molto popolare e apprezzato, ma penso ancora di poter trovare 100 floorball in tutta la Svezia che non sarebbero d'accordo.

Ma hanno una gamba più alta nel cranio vincente. Nuovo compagno Peter Forsberg.

– Ho avuto l'onore di vivere con lui durante la mia laurea magistrale. Poi è stato come “Okay, Foppa non mi parla da 30 minuti”. Era completamente concentrato sulla vittoria.

-Vivevo con lui in una tenda nella savana. Gli elefanti invadono il suo accampamento, e poi esce e rimprovera gli elefanti. Peter ride mentre Niklas risponde: “Mi avete superato comunque”.

Peter Forsberg ora vive a Zugo e ha una buona esperienza nell'hockey svizzero.  Inoltre, segue Modo da vicino.  Ora sarà esperto televisivo durante i Mondiali.

Foto: Jessica Gao/TT

L'hockey occupa un posto speciale nella famiglia Jihde. Nonno Steen giocava nella nazionale e anche papà Leif era bravo.

– Una delle cose di cui siamo orgogliosi nella nostra famiglia è che il nonno ha giocato nel Tre Kronor e ha contribuito ad avviare il progetto IK Oskarshamn, dice Niklas.

Cosa aspetti con più ansia dai Mondiali di quest'anno?

– È il viaggio verso l'oro stesso. Abbiamo coperto il 2018 (ultimo oro) e io ero accanto a Niklas Lidström in studio e lui è scoppiato a piangere. Poi ho osservato: “Oh mio Dio, quanto significa questo?” Ha vinto tutto quello che c'era da vincere, eppure la Coppa del Mondo di hockey a cui non ha partecipato significa molto di più.

Viaplay Abbiamo l'ultimo Gli anni passarono con risultati finanziari negativi significativi. Di conseguenza, i prezzi degli abbonamenti sono aumentati.

La nostra missione diventa più importante quando l’azienda affronta le sfide. Il bagno è uno dei diritti più importanti che abbiamo. Peter dice che la situazione sta diventando seria.

– Ricordo che quando abbiamo fatto le Olimpiadi nel 2014, era la prima volta che SVT non trasmetteva. Poi abbiamo sentito che c'era una pressione incredibile su di noi, e durante la Coppa del Mondo femminile di quest'estate era anche pericolosa; “Abbiamo dovuto ridurre la produzione, ma abbiamo comunque realizzato la migliore produzione mai realizzata”, afferma Niklas.

Foto: Jessica Gao/TT

Resta da vedere se i fratelli Jihad saranno fratelli quando verrà deciso il WC. Ciò che però è chiaro è che vi aspetta un periodo intenso ma divertente.

– In questi tornei entri in una bolla. È come se fossi isolato da tutto ciò che accade fuori. La Coppa del Mondo di hockey diventa in quel momento la cosa più importante del mondo.

fatti.Fascia igienica Viaplay

il responsabile del programma
Niklas Gjedde – studio a Stoccolma.
Peter Guede – studio a Ostrava/Praga.

Commentatori
Niklas Holmgren, Tobias Dahlberg, Jonathan Lindquist (anche corrispondente) e Magnus Dahlborn.

Esperti
Peter Forsberg, Matthias Norström, Håkan Södergren, Valentina Lizana, Jakob Josefsson, Erik Granqvist.

Reporter
Ludovico Cigno.

Venerdì 10 maggio la Svezia giocherà la sua prima partita di Coppa del Mondo contro gli Stati Uniti.

Leggi tutto: Il lavoro televisivo è diventato una via d'uscita dall'oscurità: “Mi sento ancora stanco mentalmente”

READ  Deluso in Blue Jackets dopo le doppie sconfitte nelle World Series