TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il controverso gasdotto Nord Stream 2 si è fermato di nuovo

Nessun gas russo affluirà nel gasdotto Nord Stream 2 completato nel prossimo futuro.

Ad ottobre, la società ha riferito Che ha una pressione di esercizio in cantiere e che è stato riempito con 177 milioni di metri cubi di gas in attesa dell’approvazione finale in Germania.

Contrariamente alla legge tedesca

Bundesnetzagentur tedesca Annunciato, tuttavia, martedì Fermare l’adozione del gasdotto, che ha fatto salire i prezzi del gas naturale già in rialzo del 12%. L’autorità è responsabile, tra l’altro, del controllo del mercato energetico tedesco.

La decisione è stata giustificata dal fatto che la società dietro il gasdotto non è stata creata in conformità con il diritto tedesco. Nord Stream 2 AG ha sede in Svizzera ed è stata costituita una filiale tedesca del segmento tedesco del gasdotto.

La Bundesnetzagentur ora chiede che beni e dipendenti vengano trasferiti all’azienda tedesca, se l’autorità deve rivedere nuovamente la certificazione, cosa che l’azienda afferma che lo farà.

La nostra azienda intraprende questa azione per garantire il rispetto delle norme e dei regolamenti applicabili. Non abbiamo l’opportunità di commentare i singoli dettagli del processo, quanto tempo ci vuole e come influenza il tempo di avvio del gasdotto, il portavoce di Nord Stream 2 Jens Muller risponde a SVT Nyheter a seguito di un messaggio dell’autorità tedesca.

La lunghezza del gasdotto Nord Stream 2 è di 2460 km. È chiuso nella zona economica del Mar Baltico svedese e fornirà gas naturale dalla Russia Foto: SVT .design

critiche massicce

Gli Stati Uniti hanno criticato più volte il progetto, sostenendo che l’Europa potrebbe diventare dipendente dalle importazioni di energia dalla Russia. Il progetto è sostenuto principalmente dalla compagnia energetica russa Gazprom, controllata dallo stato. Anche aziende in Austria, Germania, Francia e Paesi Bassi hanno effettuato investimenti significativi.

Critica anche l’Ucraina, perché l’amministrazione rischia di minare il ruolo del Paese di transito tra la Russia e l’Unione Europea nel mercato del gas.

Alcuni paesi dell’Unione Europea hanno anche criticato il progetto del gas russo-tedesco.

I lavori per completare l’amministrazione sono sostanzialmente stagnanti da poco più di un anno e mezzo a causa delle sanzioni statunitensi. Ma questa estate, il cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden lo hanno fatto un accordo Il progetto sarà completato.

La linea è stata completata dall’inizio di settembre, ma sembra che la messa in funzione della linea ora sia di nuovo ritardata a tempo indeterminato.

READ  Secondo la propaganda talebana, a Kabul . tutto tace