TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Giornalista della BBC arrestato durante le proteste per il Covid in Cina

Il giornalista Edward Lawrence è stato picchiato e preso a calci durante il suo arresto, secondo la BBC. Le immagini pubblicate sui social media lo mostrano mentre viene trascinato a terra in manette. In un altro video lo si sente gridare: “Ora chiama il consolato”.

I servizi generali britannici hanno affermato che Lawrence è stato trattenuto per diverse ore prima di essere rilasciato.

La BBC è profondamente preoccupata per il trattamento riservato al giornalista Ed Lawrence, che è stato arrestato e ammanettato mentre copriva le proteste a Shanghai, afferma un portavoce della BBC.

Il portavoce ha affermato che le autorità cinesi non hanno fornito alcuna spiegazione credibile o scuse per l’arresto.

Le proteste contro le rigide regole del coronavirus si stanno verificando in un numero sempre maggiore di luoghi in Cina. Allo stesso tempo, si sollevano critiche anche contro il Partito comunista ei manifestanti chiedono le dimissioni del leader Xi Jinping.

Le grandi manifestazioni in piazza sono altrimenti molto insolite nella crudele dittatura cinese. Ma secondo Borje Ljunggren, l’ex ambasciatore svedese a Pechino, questo è qualcosa che prima o poi doveva accadere, per quanto la linea “zero virus” abbia influito sulla mobilità delle persone.

– Sta ovviamente bollendo. Non sorprende affatto. È sorprendente, dice, che le persone riescano a sopportare così tanto.

READ  Uccidere un ragazzo con un coltello - condannato a 16 anni di carcere