TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Continua in Svezia la diffusione capillare del virus Covid-19 – Orebro Tribune

L’autorità sanitaria pubblica scrive sul suo sito Web che la prevalenza di coronavirus, influenza e virus RS rimane elevata in Svezia. Gli svedesi sono invitati a rimanere a casa se sviluppano i sintomi della malattia.

– La continua diffusione del virus COVID-19, dell’influenza e del virus RS. Restare a casa quando si è malati è particolarmente importante quando sempre più persone tornano al proprio posto di lavoro e le scuole ricominciano dopo il fine settimana, secondo l’Agenzia di sanità pubblica.

annuncio & dtrif;

La prevalenza dei virus respiratori è alta

Il numero di casi confermati di influenza continua ad aumentare e il virus RS rimane allo stesso livello elevato della settimana 51. I casi confermati di covid-19 sono leggermente diminuiti nella settimana 52 rispetto alla settimana precedente.

A causa delle vacanze di Natale e Capodanno, potrebbero esserci alcuni ritardi nella comunicazione dei dati e il numero di casi confermati potrebbe essere influenzato da una modifica temporanea dei modelli di ricerca di cure e di campionamento.

Se il numero di casi segnalati è molto basso, significa che ora nella comunità sono malate più persone di quanto mostrino le statistiche. In generale, la prevalenza dei virus respiratori è considerata di alto livello e l’onere per il sistema sanitario è significativo.

Durante la settimana 52, finora sono stati segnalati 35 nuovi pazienti in terapia intensiva con COVID-19, ma si prevede che il numero aumenterà a causa delle segnalazioni di follow-up.

Nelle ultime tre settimane sono stati segnalati in media 48 nuovi pazienti a settimana. Finora, sono stati segnalati 255 casi confermati che sono morti di COVID-19 nella settimana 51. Ciò si confronta con una media di 124 decessi nelle tre settimane precedenti.

READ  Un nuovo tentativo di trattare Covid con plasma sanguigno

L’influenza è aumentata del 20%.

I casi confermati di influenza sono aumentati del 20% tra la 51a e la 52a settimana. Da quando la stagione è iniziata nella 48a settimana, l’aumento dei casi è stato forte. Il numero di pazienti in terapia intensiva con influenza confermata è aumentato e alla settimana 52 sono stati segnalati finora 43 nuovi pazienti.

– La prossima settimana molte persone torneranno al loro posto di lavoro dopo le vacanze e le scuole ricominceranno, quindi è importante che ci aiutiamo a vicenda ora. Anders Lindblom, l’epidemiologo statale, afferma che coloro che presentano sintomi di un’infezione respiratoria dovrebbero rimanere a casa ed evitare contatti ravvicinati con gli altri.

L’Agenzia di sanità pubblica ricorda l’importanza della vaccinazione contro il coronavirus e l’influenza in conformità con le attuali raccomandazioni per ridurre il rischio di malattie gravi. È possibile combinare la vaccinazione antinfluenzale con la vaccinazione COVID-19.