TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Antonio Lindback parla dopo la guida in stato di ebbrezza: "Quello che ho fatto è stato imperdonabile"

Antonio Lindback parla dopo la guida in stato di ebbrezza: “Quello che ho fatto è stato imperdonabile”

Il motociclista Antonio Lindback ha una carriera sportiva di successo ed è attualmente importante come partecipante al Mästarnas Mästare. Ma oltre alla sua carriera sportiva, la sua vita è stata anche irta di problemi con la squadra.

Più recentemente, nel 2015, Lindback è stato condannato al carcere per guida in stato di ebbrezza e ora è nuovamente accusato di guida con una grande quantità di alcol nel corpo. Il processo è pendente, ma la data del processo non è stata ancora fissata.

– Quello che hai fatto è imperdonabile. Ho pensato che tutto fosse possibile quando è successo. Certo che sto pensando alla punizione che riceverò, dice Antonio Lindback a SVT Sport.

Programma di dipendenza in dodici fasi

Dopo essere rimasta bloccata a gennaio, Lindbäck ha deciso di farsi curare e si è trovata in una casa di cura a Filipstad. Dice che vuole identificare i problemi e ottenere informazioni dettagliate.

È un programma in dodici fasi per la dipendenza. Sto cercando di ottenere una struttura nella vita. Voglio capire qual è il problema e chiedere aiuto agli altri. C’è ancora molta strada da fare per ripristinare la fiducia delle persone. Sarà una sfida.

Dice che il tempo che ho trascorso a casa di terapia è stato un viaggio necessario.

– Soprattutto, per insegnare a me stesso ad amarmi. Mi rispetto. A fare la differenza tra la mia prestazione atletica e la persona Antonio. Qualunque cosa accada al lavoro, la persona Antonio dovrebbe essere degna di amore.

futuro incerto

Dopo la guida in stato di ebbrezza, il suo club Masarna ha rotto il contratto con Lindbäck. Ma c’è speranza per ripristinare la fiducia.

READ  The Road to Enlightenment: Eternal Conversation di Diderot il 21 maggio 00.45 - nota

Sfortunatamente, non ho ricevuto l’aiuto di cui avevo bisogno prima. Mi sono messo in questa posizione. Mi merito critiche. Devo cercare di ripristinare la fiducia dei miei sostenitori e di coloro che mi vogliono bene.

Cosa dice che non finirai mai più in una situazione del genere?

– La differenza è che sono andato a casa per il trattamento. Capisci cosa c’è che non va in me. Capisco che ho problemi con l’alcol.

Il voto è in arrivo

Quale sarà il futuro autostradale di Lindbäck è ora incerto, ma la porta di Masarna non è del tutto chiusa. Lunedì, il club terrà una riunione del consiglio dove voterà sul futuro di Lindbäck.

O ti corichi e muori, o cerchi di tornare. Non voglio sdraiarmi e morire. Un giorno sarai in grado di entrare direttamente in città e forse un giorno in futuro aiutare gli altri con problemi come questo.

Guarda l’intervista completa con Antonio Lindback in The Player qui sopra.