TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ucraina: situazione difficile nel Donbass

L’avanzata russa nella parte orientale dell’Ucraina, il cosiddetto Donbass, esercita pressioni sulle forze ucraine.

– La situazione nel Donbass è molto difficile adesso. In linea di principio, l’intera potenza militare dell’esercito russo, ciò che ora gli rimane, viene lanciata nell’attacco lì. Lyman, Popasna, Severodonetsk, Slovyansk: gli occupanti vogliono distruggere tutto lì, afferma il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in lettera Martedì sera tardi.

Dice che decine di migliaia di ucraini furono uccisi durante la guerra, ma quasi 30.000 soldati russi furono uccisi.

Avverte anche che ci vorrà tempo e sforzi da parte del popolo ucraino per superare il vantaggio della Russia in termini di attrezzature e armi.

Serhiy Hajjaj, governatore di Luhansk, formatosi con Donetsk Donbass, descrive la situazione in peggioramento.

E ha scritto in un post sul sito web “Luhansk” che sta affrontando i suoi momenti più difficili durante otto anni di conflitto Social media.

‘Sta peggiorando’

Hajjaj ha scritto che i russi stavano avanzando in tutte le direzioni e che hanno portato con sé un numero folle di combattenti e attrezzature, accusando le forze di Mosca di usare tattiche di terra bruciata.

“Sta peggiorando. Quello che stanno facendo i razzisti è difficile da descrivere a parole. Gli orchi stanno uccidendo le nostre città e distruggendo tutto ciò che ci circonda.”

Descrive che la situazione è diventata critica.

Continua: “La zona franca di Luhansk è come Mariupol”.

I soldati russi sono spesso sottovalutati dalle forze ucraine come orchi, i brutali nemici del mondo fantastico di Tolkien.

Nelle ultime settimane, affermano gli analisti dell’Istituto per lo studio della guerra (ISW) con sede negli Stati Uniti, le forze russe si sono assicurate più terreno rispetto a prima a maggio.

READ  Italia: l'ondata di caldo nell'Europa meridionale aggrava la grave siccità

“Ma lo hanno fatto riducendo la portata dei loro obiettivi, in gran parte abbandonando gli sforzi intorno a Iseum e concentrandosi sulle principali città in prima linea”, ha scritto il think tank nell’ultimo numero. Aggiornare.

Attacchi altrove

Tuttavia, gli attacchi russi sono continuati anche a nord-ovest del Donbass. L’esercito ucraino ha riferito che le guardie di frontiera nella regione nord-orientale di Sumy sono state bombardate, forse con l’artiglieria, dal territorio russo.

Non ci sono informazioni che qualcuno sia stato ferito.

La Russia continua anche a bombardare le vicinanze della città di Kharkiv, nonostante il ritiro delle forze russe dall’area la scorsa settimana. Tra le altre cose, si dice che la città di Derhatgi si sia incontrata e che una donna di 69 anni sia morta, secondo il governo provinciale.