TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

DN Direkt – La polizia ha sparato colpi di avvertimento durante l'arresto

Ieri 13:18

Aggiornato ieri alle 14:41

Foto: Anders Wiklund/TT

L'anno prossimo la Svezia invierà un battaglione ridotto di soldati e ufficiali a Riga, in Lettonia. Lì faranno parte di una forza multinazionale della NATO sotto il comando canadese.

Giovedì il governo ha incaricato le forze armate di preparare il contributo della Svezia alla NATO in Lettonia, ha detto il primo ministro Ulf Kristersson in un incontro stampa con il primo ministro lettone Ivica Selina.

L'obiettivo è attivare gli sforzi all'inizio del prossimo anno, ha affermato.

Il battaglione comprenderà, tra le altre cose, 90 veicoli da combattimento, 122 carri armati (chiamati anche Leopardi) e 360 ​​veicoli corazzati fuoristrada.

Il reclutamento dal reggimento Södra Skånska P7 avviene a Revingehed.

Anche su questo tema deve pronunciarsi il Riksdag.

Secondo il primo ministro, anche lo spiegamento di soldati svedesi in Lettonia è positivo per la difesa svedese.

– Allo stesso modo in cui la difesa della nostra parte del mondo inizia in Ucraina, la difesa della NATO inizia, tra gli altri paesi, in Lettonia.

Mercoledì la Svezia ha posto fine anche all'integrazione militare con la NATO.

– Questo, insieme al processo di integrazione finlandese, è uno dei processi di integrazione più rapidi nella storia della NATO, afferma Kristersson.

Leggi di più qui.

READ  Greta Thunberg ha risposto su Twitter dopo le critiche della SSU