TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La prima vittoria è stata salvata a Ileteta

La prima vittoria è stata salvata a Ileteta

pubblicato 26 aprile 2024 Nelle signore, le novità

La squadra dominante del MFF era tale che nella tempesta di neve di Skellefteå ha realizzato una meritata tripla contro il Sunnanå SK. Emma Palevic e Mafalda Barbuz segnano gol per gli Azzurri.

Emma Balevich.

eventi principali

1' Calcio d'inizio all'Electrolux Home Arena.

9′ Emma Palevic entra in area di rigore, giocando contro il muro con Ballantine, e tira la palla, ma il portiere respinge la palla vicino al secondo palo.

18' Emma Palevic ha l'occasione su calcio di rigore dopo un fallo di mano all'interno dell'area di rigore. Il portiere del Sunnanås ha effettuato la parata e il punteggio era ancora sullo 0-0.

24′ Palevic era ancora vigile, ma il suo tiro finisce fuori dal palo sinistro del portiere.

38' Mafalda Barboz si libera in area di rigore ma non riesce a concludere il pallone.

50' Obiettivo! Emma Palevic segna il nostro primo gol nel campionato Elite tirando il suo secondo calcio di rigore della partita.

61' Obiettivo! Mafalda Barboz è passata con cautela in vantaggio dopo un calcio d'angolo ingarbugliato e ha segnato 2-0.

Jonas Valfridsson dopo la partita

– Molto carino, ovviamente. In effetti contro il Kalmar sembrava che le cose andassero meglio, ma lì non abbiamo sfruttato le occasioni che avevamo per segnare. Adesso affrontiamo condizioni difficili e gestiamo la partita molto bene. Siamo forti insieme e ora c’è grande gioia nella squadra.

-Stiamo giocando una buona partita difensiva in cui controlliamo il rimbalzo e creiamo molte occasioni in base a questo. Nel secondo tempo siamo migliorati notevolmente anche in attacco e i giocatori hanno iniziato a rilassarsi, permettendoci di controllare il gioco con la palla in modo più giudizioso.

READ  Record mondiale di bowling di Jesper Svensson

-Ci fidiamo di Emma [Paljevic] Il fatto che abbia ricevuto la seconda punizione dimostra anche quanta forza mentale possiede.

Confronta i fatti

Obiettivo:
Malmö: Emma Palevic (50), Mafalda Barboz (61)

Avvertenze:

Allineare

Caterina Larsen
Elin Björklund, Sanna Kohlberg (K), Agnes Mårtensson, Sofia Vanerdaal
Mafalda Barboz (Wilen, 79), Amanda Kander, Matilda Christel (Lofthamar, 73)
Nova Rolfson (Pearson, 60), Anna Ballantine, Emma Palevic (Winblad, 791)

sostituire: Linnea Hagberg, Olivia Grindmark, Anna Wellen (a 79), Hannah Lofthammar (a 73), Petronella Winblad (a 79), Beatrice Persson (a 60), Rebecca Holm.