TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ora sempre più persone lavoreranno con la carenza di medicinali

Ora sempre più persone lavoreranno con la carenza di medicinali

Foto di Veronica Arthursson: Janet Hägglund/Agenzia svedese per i medicinali

Ora più persone presso l’Agenzia per i medicinali lavoreranno per affrontare la carenza di farmaci.

Piace Il mondo della farmaceutica prima Lei ha dichiarato che l’Autorità prevede di istituire un’unità speciale focalizzata sul miglioramento della fornitura di medicinali in Svezia.

Mercoledì della scorsa settimana Il Consiglio dell’Autorità ha preso la decisione prevista.

– Vogliamo farlo Fare di più per aumentare l’accessibilità e lavorare con strumenti più potenti per rendere più facile per i pazienti ottenere i loro medicinali, afferma Veronica Arthursson, direttrice dell’area di utilizzo presso l’Agenzia svedese per i medicinali.

Una unità diventa due

La nuova organizzazione significa praticamente che l’organizzazione esistente Unità di farmaci utilizzatidove Johan Andersson assume la carica di regista, ed è diviso in due parti.

lo faranno Si chiama “Unità per la disponibilità dei farmaci” e “Unità per l’abuso di farmaci e il supporto alla conoscenza”. Le unità dovrebbero essere operative già dal 1° ottobre.

– Veronica Arthurson afferma che l’Autorità ha gradualmente sviluppato questi due importanti settori.

Molte persone lo hanno fatto Ha aggiunto. Oggi sono circa 40 persone. Nelle due aree lavorano circa 20 persone.

– Abbiamo assunto un discreto numero di nuovi dipendenti e quest’anno il nostro numero è aumentato di una decina, afferma la direttrice Veronica Arthurson.

“Il primo passo”

L’Agenzia svedese per i medicinali si sta espandendo aggiungendo personale aggiuntivo, anche per rafforzare il lavoro in situazioni di eccedenza e carenza.

Adesso fanno pubblicità Anche dopo Capogruppo dell’unità speciale Contro le condizioni residue e le carenze di farmaci.

– Questo è il primo passo. Gli atteggiamenti residui e le carenze non sono qualcosa che scomparirà del tutto, ma rimarranno rilevanti per molto tempo. È probabile che continueremo a crescere in queste due importanti aree, afferma Veronica Arthurson.

READ  Ricard Sandburg è il decifratore di codici molecolari

Più persone dovrebbero lavorare con la carenza di farmaci

Vengono visualizzati oltre 1.200 pacchetti di farmaci, con molti tipi diversi di farmaci Elenco dei casi di residui attuali e futuri stilato dall’Agenzia svedese per i medicinali.

Il potere ne ha diversi Pesanti i compiti del governo per cercare di contrastare le conseguenze negative per pazienti, sanità e farmacie.

– Veronica Arthurson dice che i bisogni sono enormi.

– Non importa Si tratta semplicemente di aggiungere nuove funzionalità. La mobilità interna è buona. Secondo lei, i dipendenti possono imparare, espandere le proprie conoscenze e andare dove si trovano le esigenze.

Paura di una crisi della penicillina quest’inverno

Attualmente, una delle maggiori preoccupazioni riguardo alla disponibilità dei farmaci è la diminuzione delle scorte di penicillina V (fenossimetilpenicillina).

Molte persone riconoscono Con il nome commerciale Kåvepenin. Questo tipo di antibiotico viene utilizzato per molti diversi tipi di infezioni.

“Siamo preoccupati per lo sviluppo delle restanti notifiche”, afferma Johan Andersson, capo dell’unità prodotti medici.

Ne parla il responsabile dell’unità Incontri settimanali di collaborazione sulla penicillina V con altri attori rilevanti.

– Ovviamente non lo abbiamo per ognuno delle centinaia di farmaci presenti nell’elenco. Ci stiamo lavorando molto adesso.

Cambio di farmaci e aumento dei prezzi

Si discute, ad esempio, se sia possibile modificare le raccomandazioni e se in determinati casi si possano utilizzare altri medicinali.

Agenzia per le prestazioni dentistiche e farmaceutiche, telefonoè stato innalzato il tetto massimo dei prezzi Alcuni farmaciinclusa la penicillina V. È una delle numerose misure che Johan Anderson ritiene potrebbero migliorare l’accessibilità.

Migliore capacità di concentrazione

Johan Andersson ritiene che la divisione in due unità separate sarebbe una buona cosa.

READ  Quindi ti viene mal di pancia quando provi a mangiare...

– È certo tra alti e bassi. Penso che sia divertente passare da un compito all’altro.

“Ma in questo modo abbiamo una migliore opportunità di concentrarci maggiormente sulle informazioni indipendenti sui produttori e sulle questioni di accessibilità”, afferma.

Può funzionare in modo più potente

Le eccedenze e le carenze facevano sì che Johan Andersson e i suoi colleghi lavorassero talvolta la sera e nei fine settimana.

– Quando diventiamo Inoltre, abbiamo una maggiore opportunità di lavorare davvero sui compiti che ci vengono assegnati, con maggiore vigore e ampiezza. Allo stesso tempo, il lavoro con le raccomandazioni terapeutiche e il libro dei farmaci ha l’opportunità di crescere.

Johan Andersson è stato nominato nuovo allenatore

La nomina dei responsabili delle due unità non è stata ufficialmente completata.

Johan Andersson lo è Naturalmente, un nome interessante come capo dell’unità per la disponibilità dei farmaci.

È stato coinvolto nella realizzazione di un lavoro più chiaro da parte dell’Agenzia svedese per i medicinali sulle carenze rimanenti.

La regista Veronica Arthurson Lui dice:

– Naturalmente le aggiunte devono essere fatte rapidamente. L’importante è creare una leadership stabile in grado di far crescere il business.

Vuole più compiti governativi

Il Modulo sulla Disponibilità dei Farmaci non cambierà scopo.

Devono continuare Cercare di garantire che più pazienti ricevano i loro farmaci con il minor disagio per tutti i soggetti coinvolti.

– È come prima, ma con un focus più chiaro proprio su questi temi, dice Johan Andersson.

Lui stesso ce l’ha Alcuni incarichi governativi che gli piacerebbe moltissimo ottenere.

– Dobbiamo facilitare la distribuzione e la ridistribuzione dei medicinali nel Paese. Poi vorrei avere delle foto della situazione logistica. Scopri dove e quanti farmaci sono disponibili. Nessuno lo sa oggi.

READ  Le pillole anticoncezionali nell'adolescenza possono causare depressione più tardi nella vita