TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Quasi un medico su quattro sta pensando di lasciare la professione – Örebronyheter

Foto d'archivio

La maggior parte dei medici teme che i risparmi avranno un impatto negativo sulla capacità di trattenere e reclutare personale. Quasi uno su quattro dichiara di voler abbandonare la professione e quasi il doppio di loro sta valutando la possibilità di ridurre l'orario di lavoro.

Questo è quanto emerge dai nuovi numeri del Sindacato dei medici.

Quasi sette medici su dieci temono che i tagli avranno un impatto negativo sulle loro possibilità di assumere e trattenere il personale. Fornire competenze è una questione di destino per l’assistenza sanitaria, quindi lo Stato è ora tenuto ad assumersi una maggiore responsabilità in termini di governanceafferma Sophia Rydgren-Stahl, presidente dell'Ordine dei medici.

Quasi uno su quattro, ovvero il 23%, dei medici ha preso in considerazione l'idea di lasciare la professione nell'ultimo anno a causa del carico di lavoro, ha rilevato un sondaggio tra i nuovi membri condotto dall'Associazione dei medici. Quattro su dieci hanno pensato di ridurre l'orario di lavoro. Dovremmo considerare questi numeri alla luce del fatto che quasi otto su dieci ritengono che il risparmio significherà aumentare il proprio carico di lavoro adesso.

Quasi sette su dieci, il 69%, sono anche preoccupati che i risparmi sul posto di lavoro avranno un impatto negativo sulle loro possibilità di assumere e trattenere i dipendenti. Fornire competenze rappresenta oggi una sfida importante in molte regioni.

Mancano medici specialisti, mentre diverse regioni stanno congelando le assunzioni e informando il personale.

La necessità di una maggiore gestione sanitaria a lungo termine è urgente. Anche per quanto riguarda l’offerta di competenze, fondamentale per lo sviluppo dell’assistenza sanitaria svedese. Vogliamo che lo Stato si assuma maggiori responsabilità nel garantire che ci sia personale in cura“, dice Sophia Rydgren-Stahl.

READ  Come creare valore aggiunto sociale ed economico nell'assistenza domiciliare

Svezia
Örebro Notizie

Fonte: Associazione medica svedese
A proposito del sondaggio
Il sondaggio è stato inviato in due turni alle settimane 9 e 10. Un totale di 5.002 persone hanno ricevuto il sondaggio e 2.018 hanno risposto, con un tasso di risposta del 40%. I risultati vengono poi ponderati per sesso ed età in modo che le risposte siano rappresentative dei membri che lavorano. L'associazione medica conta circa 58.000 membri.