TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Migliaia di manifestanti contro le stenosi delle arterie coronarie ad Amsterdam

Migliaia si sono radunati per protestare contro le restrizioni di Corona ad Amsterdam.

Ma le manifestazioni si sono placate e il sindaco ha dichiarato lo stato di emergenza.

Le immagini del video mostrano come la polizia antisommossa accoglie i partecipanti sulle strade e alcune persone sono state arrestate.

Amsterdam ha chiesto che la protesta sia autorizzata domenica. Massimo 3.500 partecipanti, distanza di 1,5 m tra i partecipanti, dimostrazione statica invece di un raduno a piedi.

Secondo il sindaco Vimki Halsema, quando gli organizzatori si sono rifiutati di accettare queste condizioni, non c’era altra scelta che vietare la manifestazione.

– Il diritto di manifestare è importante ad Amsterdam e quindi abbiamo fatto ogni sforzo per accogliere l’organizzazione, dice secondo Het Parool.

L’organizzazione ombrello dietro la protesta ha dichiarato che “vuole alzarsi in piedi e infrangere le regole”, ha scritto la città in un comunicato stampa citato da Het Parol. Secondo il comunicato stampa, ci sono “forti indicazioni che individui e gruppi siano disposti a interrompere l’ordine e ad usare la forza”.

Scontri tra manifestanti e polizia durante le manifestazioni.

dichiara lo stato di emergenza

All’una del pomeriggio, migliaia di manifestanti si erano radunati nella piazza dei musei di Amsterdam per protestare. Secondo Het Parol, l’atmosfera era turbolenta e i manifestanti cantavano mentre la polizia li esortava a lasciare la piazza.

Il sindaco della polizia Fimke Halsema ha dichiarato lo stato di emergenza per l’area intorno a Museumplein ad Amsterdam, il che significa che l’ingresso nell’area è vietato. La polizia ha anche istituito un’area di visita intorno a Museum Square fino alle 23 di stasera, consentendo alla polizia di visitare le persone senza sospettare un crimine.

READ  La nuova ondata colpisce duramente l'Africa: dovrebbe essere la peggiore pandemia

Nel pomeriggio, la folla si è spostata per la città e migliaia di persone si sono unite alla manifestazione. Immagini e video mostrano come i manifestanti e la polizia antisommossa si scontrano per le strade, mentre le persone in abiti bianchi indossano cartelli con la scritta “Non siamo una dittatura” e “Stop al controllo del mondo”.

Tante proteste violente covid

Dietro la protesta di domenica c’è Saamen voor Nederland – insieme Olanda Che, secondo la sua stessa dichiarazione, include 70 diversi gruppi critici nei confronti degli arresti e di altre restrizioni. Secondo l’organizzazione ombrello, il divieto di manifestazione è la prova che la democrazia olandese è in pericolo.

È un peccato che non sia lecito fingere. Non siamo autorizzati a manifestare, ma il movimento Black Lives Matter e il movimento per il clima lo hanno fatto, afferma Michelle Rejenga del gruppo organizzativo dell’organizzazione ombrello.

Una lunga serie di proteste contro il COVID-19 nei Paesi Bassi è diventata violenta. Il 20 novembre 2021, diverse persone sono state colpite da colpi di arma da fuoco quando la polizia ha aperto il fuoco in relazione a una rivolta a Rotterdam.

Un manifestante indossa abiti carcerari prima delle proteste di oggi.

La polizia sta pianificando uno sciopero

Per garantire l’ordine domenica, è stata chiamata la polizia antisommossa della polizia di Amsterdam. Il sindacato di polizia aveva precedentemente avvertito che la polizia antisommossa della città avrebbe scioperato durante le tre ore in cui si prevedeva che la manifestazione continuasse, ma lo sciopero è terminato alle 11:00.

READ  I talebani dichiarano la vittoria nella battaglia del Panjshir

Il capo del sindacato di polizia Gerrit van de Kamp ha detto al canale di servizio pubblico NPO Radio che l’opportunità è stata scelta per fare pressione sui politici che avevano a lungo ignorato l’avvertimento del sindacato di polizia sulla carenza di personale e le cattive condizioni di lavoro.

– Non lo facciamo per attirare l’attenzione, lo facciamo per ottenere risultati, dice.

“Come prossima misura, scenderemo in piazza solo se l’ordine pubblico è davvero minacciato”, dice.

Inserito: