TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La partita dell’anniversario è stata interrotta a causa delle lotte dei tifosi

100 anni fa, ad Halmstad fu aperto l’Organ Wall. La prima partita giocata sull’arena si è svolta alle 20.00 e, per celebrare l’anniversario, l’Halmstads BK ha affrontato in contemporanea il Landskrona Bois sabato sera.

È stata la squadra ospite a segnare il primo gol della partita, tramite Alexander Johansson, poco prima dell’intervallo. Al termine del primo tempo il punteggio era di 1-0.

Nella ripresa è il calcio a rubare l’attenzione. Sette minuti dopo l’inizio della partita, le cose sono peggiorate sugli spalti, quando i tifosi del Landskrona hanno preso d’assalto la recinzione che separava l’area ospiti e la pista di casa. Questo per cercare di raggiungere i tifosi dell’HBK, ma le guardie di sicurezza sono riuscite presto a calmare la situazione.

Tess Olofson, che era l’arbitro principale della partita, ha scelto di interrompere temporaneamente la partita e portare i giocatori fuori dal campo durante il tumulto. Il match però può essere ripreso velocemente, anche se è ancora un po’ caotico con le cose buttate in campo.

Nonostante le turbolenze, Boa è uscito più forte nel secondo tempo e il sostituto Eric Parson è riuscito a pareggiare la partita. Nei tempi supplementari, durati diversi minuti a causa delle turbolenze, la squadra di casa è riuscita a riconquistare il vantaggio, grazie a Phil Ofoso A. Al 102° minuto della partita, si è assicurato una vittoria per 2-1 e quindi l’HBK ha vinto l’Anniversary Match.

READ  Lavazza diventa fornitore esclusivo di caffè per Jonas Wiklanders e il nuovo progetto Jonas Lagerström ISH