TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La negazione del clima è aumentata su Facebook lo scorso anno. Secondo un nuovo studio

Nello stesso momento in cui i leader mondiali si riuniscono ai vertici di Glasgow, si spera che facciano qualcosa per il cambiamento climatico, è stato pubblicato uno studio che afferma che il problema della disinformazione climatica è peggiorato su Facebook quest’anno. Lo studio è stato condotto dal gruppo di attivisti per il clima Stop Funding Heat e dal Supervisory Board di Real Facebook. Questo non è il consiglio di sorveglianza di Facebook, ma piuttosto un gruppo di accademici, giornalisti e attivisti che si sono fusi senza una connessione diretta a Facebook.

Secondo lo studio, le reazioni, i commenti e le condivisioni a ogni post di Facebook contenente informazioni sul clima sono aumentate fino al 77 percento da gennaio. Ogni giorno, post come questo ottengono tra 818.000 e 1.360.000 visualizzazioni. Meno del 4% dei post recensiti dalla piattaforma viene convalidato. Lo studio ha esaminato 195 “pagine” e coorti e 48.700 post scritti in inglese tra gennaio e agosto. Questi includono 41 account che si occupano solo di disinformazione relativa al clima, incluso uno che si fa chiamare Friends of Science. Tuttavia, secondo lo studio, i tre che hanno diffuso più bugie sono stati Fox News, Breitbart e Sean Hannity.

L’intero studio può essere letto al link sottostante.

READ  I latticini grassi non aumentano il rischio di...