TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

MUNSKYDD KOLLEKTIVTRAFIK MALMÖ

La diffusione dell’infezione nell’autunno è stata sottostimata da FHM – Notizie (Ekot)

“Un livello abbastanza stabile nella maggior parte dei luoghi, ma un piccolo aumento cauto. Per niente eccitante come si è visto in molti altri paesi europei. Ma sta andando lentamente ma inesorabilmente nella direzione sbagliata”.

Quindi l’epidemiologo di stato Anders Tegnell ha descritto la diffusione dell’infezione in una conferenza stampa il 24 settembre. Tuttavia, la diffusione dell’infezione non è aumentata “lentamente ma inesorabilmente” o “delicatamente”. In una settimana, i casi sono aumentati del 35%, secondo il conteggio delle infezioni confermate dell’Agenzia di sanità pubblica.

Non dovrebbe essere descritto come un aumento molto forte fino a quando le persone non si rendono conto che questa è una cosa pericolosa che sta per accadere?

Bene, dopo un tempo relativamente breve, abbiamo anche iniziato a intraprendere sempre più azioni.

Sì, ma la domanda è: perché hai detto che l’aumento era debole?

Questa era la valutazione all’epoca.

Ma nonostante il rapido aumento della diffusione dell’infezione, Anders Tegnell ha stabilito alla fine di settembre che l’aumento si sarebbe ripreso e stabilizzato. Uno dei motivi è che gli svedesi, dice, sono ancora bravi a seguire le raccomandazioni.

“I residenti conoscono molto bene il tipo di restrizioni in atto e continuano a seguirle molto bene. Quindi abbiamo grandi speranze che saremo in grado di rimanere a un livello piuttosto basso e non riprenderci ciò che abbiamo vissuto questa primavera”.

Ma questa affermazione non lo fa In linea con la realtà. Al contrario, i sondaggi di Telia, della MSB Authority e del Novus Public Opinion Institute hanno fornito chiare indicazioni che gli svedesi stavano seguendo le raccomandazioni sempre peggio e che questo sviluppo era stato continuo dall’inizio dell’estate.

READ  I prestiti "favorevoli" della Cina costringono i piccoli paesi a soccombere

Anders Tegnell afferma che molti svedesi seguono ancora le raccomandazioni alla fine di settembre, ma oggi ammettono che è avvenuto un cambiamento:

C’è stato un graduale ritorno a qualcosa di un po ‘più normale durante questo periodo.

Tov Fall, professore di epidemiologia All’Università di Uppsala, si ritiene che l’Agenzia per la sanità pubblica avrebbe dovuto comunicare in modo diverso:

– Una malattia come questa. Quando dipende dalla conformità generale. Quindi è estremamente importante per il pubblico sapere che ci sono segnali di avvertimento.

Anders Tegnell ancora:

– È sempre un equilibrio tra quanta pressione devi spremere, per così dire, paura e quanto usare le carote e dire che stiamo andando davvero bene.

Non sarebbe meglio se soffocassimo un po ‘velocemente prima che raggiungesse il livello più alto a cui siamo arrivati?

Ma riguarda anche i segnali che invia alla popolazione. Se poi mandi un segnale che è totalmente inutile, che è qui che si blocca comunque, anche se stiamo lavorando e faticando, anche questo ha un effetto. Voglio solo provare a chiarire che si tratta di una questione complicata e non posso dire cosa sia giusto o sbagliato. Dopodiché, è sempre possibile dire che se avessimo pianto come un lupo avrebbe potuto fare la differenza, ma non lo sappiamo.

Calcolato sulla base del fatturato medio per sette giorni fino al 22 settembre (ultimo giorno interamente riportato al momento della conferenza stampa) Fonte: Agenzia per la sanità pubblica 24-9-2020