TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I soldati morti stanno mettendo a dura prova l’Ucraina

Copia cartacea da Dagens Nyheter, 16-06-2022 15:18

Titolo dell’articolo originale: https://www.dn.se/varlden/de-dodade-soldaterna-allt-tyngre-borda-for-ukraina/

Quando la bara viene portata sopra il cimitero, tutti i soldati di guardia d'onore si inginocchiano.

Quando la bara viene portata sopra il cimitero, tutti i soldati di guardia d’onore si inginocchiano.

Foto: Paul Hansen

Suo figlio si fermò dove giaceva nella bara. Parla con lui. Dice scusa.

– Scusa se non ho potuto proteggerti. Volevo che tu vivessi e fossi felice.

Ogni giorno, sempre più madri ucraine salutano i propri figli. L’Ucraina sta ora iniziando a parlare del numero di vittime.

abbonamento digitale

si prende cura!

Gratis per tutta l’estate!

Leggi tutti gli articoli gratuitamente fino al 15 agosto, Poi a metà prezzo per un anno intero (Solo 69 SEK/mese). Dopo il periodo della campagna, le parole vengono applicate. Prezzo 149 SEK/mese. non installare. Facile da cancellare online.

Cliccando su “Accetta l’acquisto” acconsento Termini di abbonamento Conferma di aver letto Bonnier News Politica sui dati personali. Dagens Nyheter fa parte di Bonnier News AB, che è responsabile delle relazioni con i clienti e del trattamento dei tuoi dati personali. L’offerta è valida solo per i nuovi abbonati.

immagine 1 dalle 10
Prima che Vyacheslav Dvornitsky venga sepolto per riposare nel cimitero di Zhytomyr, i suoi genitori salutano la bara aperta. Si scusano per non essere stati in grado di proteggerlo.

Foto: Paul Hansen

immagine 2 dalle 10
Sono mostrati il ​​ritratto del capitano Vyacheslav Dvornitsky e le medaglie che ha ricevuto durante il funerale.

Foto: Paul Hansen

immagine 3 dalle 10
Sono un prete. Il mio lavoro è accogliere le persone malinconiche. Ma il sacerdote Bohdan Bujko dice che queste tragedie in corso e tutti i giovani che muoiono sono orribili e dolorosi da guardare. Ha eseguito il funerale di Vyacheslav Dvornitsky.

Foto: Paul Hansen

immagine 4 dalle 10
Quando la bara del capitano Vyacheslav Dvornitsky è stata rimossa dalla chiesa, è stata avvolta in una bandiera ucraina blu-gialla. Tutti coloro che partecipano al funerale si inginocchiano.

Foto: Paul Hansen

immagine 5 dalle 10
I genitori Olha e Viktor Dvornitskyj guardano mentre il loro figlio è sommerso nel terreno. Ora dobbiamo imparare a vivere senza Slava, dice mamma Olha. Era sempre lui che aggiustava tutto in casa. Non ho mai imparato come funziona il mio telefono, mi ha sempre aiutato.

Foto: Paul Hansen

immagine 6 dalle 10
Vyacheslav Dvornitsky era un capitano dell’esercito ucraino. Gli piaceva suonare la chitarra e spesso suonava nella sua stanza quando tornava a casa in vacanza. Ha 28 anni.

Foto: privato

immagine 7 dalle 10
Nel centro di Kiev, tornano le vendite ambulanti. Marina Kovalenko vende fragole di Mykolaiv, ciliegie di Odessa e cetrioli di Rivne. Al momento, gli affari stanno andando un po’ in positivo. I residenti di Kiev hanno meno soldi di prima.

Foto: Paul Hansen

immagine 8 dalle 10
– Sono, ovviamente, molto felice che le nostre forze abbiano liberato Kiev. Ma il mio sentimento più forte è la tristezza. La guerra è in corso e nessuno sa per quanto tempo. Nessuno può fare previsioni, dice Valentin Martinenko. Chiuse il suo ristorante a Kiev e preparò invece cibo per la Guardia Nazionale all’inizio della guerra. Ora è riaperto.

Foto: Paul Hansen

immagine 9 dalle 10
Da 15 anni Vadim Shevchenko e Olena Kovalenko sono sposati a Kiev, civilmente. Dopo lo scoppio della guerra, hanno deciso di sposarsi in chiesa: vogliono la benedizione di Dio quando il paese è in guerra. Vadim è in vacanza ed è tornato al fronte pochi giorni dopo il matrimonio.

Foto: Paul Hansen

immagine 10 dalle 10
La tomba si riempie di nuovo. L’Ucraina sta perdendo tra i 60 ei 100 soldati al giorno, secondo il presidente Volodymyr Zelensky.

Foto: Paul Hansen


READ  Macron in corsa per un secondo mandato