TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Balash Hosseini non è il benvenuto all’Olympia

HIF vuole che i club si uniscano ed escludano l’agente

Helsingborg. L’agente di calcio Balash Hosseini è di cattivo umore.

Ora Sportbladet può rivelare di non essere il benvenuto all’Olympia.

Questo è qualcuno a cui non apriamo le porte all’Olympia, posso dire, dice Joel Sandborg, direttore del club di Helsingborg.

Ora suggerisce che i club della SEF si uniscano ed escludano Hosseini.

C’è un’intensa tempesta intorno all’agente di calcio Balash Hosseini.

Due dei suoi giocatori dell’Allsvenskan, Mohanad Jeahze e Anthony van den Hurk, si sono rifiutati di giocare per i loro due club (rispettivamente Hamarby e Helsingborg) nonostante fossero stati ingaggiati.

canale calcio Ha potuto dire nell’articolo di ieri che molti giocatori sono rimasti sbalorditi da Hosseini per quanto riguarda i trasferimenti e che molti di loro hanno scelto di interrompere la loro collaborazione con lui, incluso Philippe Dagerstal, che prima era al Norrköping e ora al polacco Lech Poznan.

Diversi dirigenti di club hanno anche criticato, anche se in modo anonimo, a Hosseini I Articolo Dicono di aver messo un segno contro di lui. Il Football Channel dice anche che un club di Allsvenskan lo ha attirato dal suo cortile.

Quando Sportbladet parla Helsingborg SEIl manager del club Joel Sandburg non vuole confermare le informazioni di Sportbladet secondo cui nell’articolo Fotbollkanalen HIF è stato colui che ha acceso Hosseini.

– Ma tutte le persone che non pensiamo appartengano all’Olympia scoprirlo. Questo è qualcuno a cui non apriamo le porte all’Olympia, posso dire, dice Sandburg.

Ora hai praticamente confermato che sei stato tu a girarlo?

READ  TV: dramma per Wesburg alla premiere di "The Cup"

– Non voglio commentare su questo. Più club potrebbero averlo fatto, ma posso chiarire che non è il benvenuto qui.

Nessun Hosseini.

“Persona poco seria”

Contatto Sandburg:

Tuttavia, dobbiamo essere molto chiari sul fatto che questo è qualcuno che vogliamo tenere lontano dal club e dai giocatori il più possibile perché pensiamo che sia qualcuno che non è molto serio.

In che modo è disonesto?

– Basta leggere l’articolo sul canale del calcio e tutti nel settore capiranno che questo è qualcuno con la propria agenda e pensiamo che dovresti avere un modo di lavorare rispettabile, che posso dire che abbiamo con la maggioranza assoluta del settore – entrambi i club, agenti e giocatori. A volte le persone che pensano di poter fare esattamente quello che vogliono si presentano e trattano club e giocatori esattamente come vogliono. Bene, possiamo dire che appartiene a quella categoria che non sta dalla parte giusta quando si tratta di mantenere relazioni e relazioni a lungo termine, ma fa semplicemente tutto ciò che è meglio per se stesso.

Riuscirai a non trattare con lui? Perché questo significa che non puoi ottenere giocatori in HIF che hanno un agente?

– Siamo pronti a sollevare questo problema nella sala SEF tra direttori sportivi e dirigenti di club. Quando gli agenti sono come lui, quando sappiamo che non siamo gli unici ad avere quell’opinione su di lui, allora i club devono decidere che se questo è qualcuno con cui non dobbiamo trattare o con cui non dobbiamo lavorare, incontriamoci e assicuriamoci di non farlo. ‘t.

– All’HIF, ci piace parlare con il giocatore in persona, ma non con lui.

READ  Armand Duplantis si è operato agli occhi: "È stato un orrore"

È un tuo nuovo atteggiamento nei confronti di Hosseini durante questo periodo di trasferimento, o l’hai avuto prima?

– Ha altri giocatori con noi, quindi non è solo questo singolo “caso” con Anthony che ci fa pensare che non sia professionale. Le cose sono successe prima, quindi questo va avanti da un po’.

Il direttore del club HIF Joel Sandburg.

“Sappi che sempre più club hanno la visione esatta dell’HIF”

Sandborg continua a spingere sulla strada che i club d’élite in Svezia dovrebbero boicottare/squalificare un agente come Hosseini che, secondo HIF, opera in modo disonesto e non professionale.

Penso che nel calcio svedese possiamo unirci per aiutare i giocatori in modo che non finiscano in brutte situazioni e in modo che i club possano trovare un buon lavoro e lavorare con coloro che stanno facendo le cose per la giusta causa. In questo modo, dobbiamo anche decidere quando ci sono persone che pensiamo non lo siano.

Ti piacerebbe vedere i tuoi club fondersi qui?

– Sappiamo che ci sono più club che hanno una visuale HIF esatta. Qui devi solo decidere di garantire un buon ambiente per i giocatori che sono qui e per noi come club in modo da poter lavorare in modo buono e credibile. Quindi potete decidere insieme che se la persona in questione non inizia a lavorare in modo rispettoso e professionale, non lavorerete con lei. Credo fermamente che una domanda del genere potrebbe essere all’ordine del giorno in futuro.

C’è qualche altro agente con cui non vuoi trattare o è solo un Husseini?

– Ovviamente lavori abbastanza bene con diversi proxy. Questa non è solo un’opportunità, ma un filo conduttore su come funziona e come ha influenzato i giocatori nel modo in cui si comportano quando vogliono muoversi. Non direi che abbiamo altri agenti in nessun tipo di lista.

READ  Chi andrai alla partita di Djurgårds

Hosseini ha commesso un errore ufficiale che le ha fatto pensare di segnalarlo?

– No, queste cose non sono all’ordine del giorno. Ma ci sono morali a cui puoi relazionarti. “Lavoriamo con relazioni a lungo termine e lui no”, dice Sandburg.

Nota a piè di pagina: Sportbladet ha cercato senza successo di commentare Blash Hosseini e il direttore sportivo di Hammarby, Jesper Jansson.