TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Astra Zeneca e Chalmers semplificano l’accuratezza dei farmaci

I ricercatori di Chalmers e AstraZeneca hanno sviluppato un nuovo metodo che potrebbe rendere più efficiente lo sviluppo di farmaci a base di mRNA.

Il modo in cui le cellule assumono farmaci mRNA-dipendenti è fondamentale per l’effetto medicinale, o mRNA, o mRNA, è il codice utilizzato dalle cellule per produrre proteine.

Quando l’RNA viene aggiunto in un vaccino o in forma farmaceutica, le cellule stesse possono produrre la proteina che è diretta dall’mRNA aggiunto.

Il metodo dei ricercatori di Chalmers e AstraZeneca può far sì che minuscole goccioline chiamate nanoparticelle lipidiche si sviluppino più velocemente. Si tratta di nanoparticelle lipidiche che possono essere utilizzate per fornire RNA messaggero alle cellule

Speriamo che sarai in grado di semplificare lo sviluppo

Abbiamo sviluppato un processo automatizzato per testare contemporaneamente un gran numero di nanoparticelle lipidiche, che speriamo faciliti lo sviluppo di questi nuovi farmaci, afferma. Michael Monson, ricercatore post-dottorato presso Astra Zeneca e affiliato al Formulaex Research Center, in comunicato stampa.

È il primo autore di Lo studio, recentemente pubblicato sulla rivista Nature Communications Biology.

Vuoi curare malattie croniche?

Consentendo all’mRNA di codificare le proteine ​​terapeutiche, intende utilizzare la tecnologia per curare le malattie croniche in futuro. Vogliono anche essere in grado di indirizzare i farmaci a specifici tipi o tessuti di cellule.

Poiché si desidera essere in grado di utilizzare nuovi farmaci a RNA che colpiscono organi specifici, come il fegato o i polmoni, è importante essere in grado di vedere con quanta efficienza vengono consegnati i diversi tipi di cellule.

Ci sono ancora sfide

Questo metodo può essere utilizzato per valutare un gran numero di nanoparticelle lipidiche e per verificare l’efficienza con cui nanoparticelle lipidiche diverse forniscono mRNA a cellule diverse.

READ  Il basso reddito aumenta il rischio di frequenti attacchi di cuore |

“Nel nostro lavoro, abbiamo visto che le nanoparticelle lipidiche agiscono in modo diverso in diversi tipi di cellule. Le formulazioni che funzionano per la consegna alle cellule del fegato possono funzionare in modo molto diverso nei polmoni. Vogliamo usare il nostro nuovo metodo per capire perché c’è un differenza perché consentirà di progettare nanoparticelle lipidiche.” razionalmente che può essere mirato a diversi bersagli nel corpo, dice Elaine Esbjörner, professore associato di biologia chimica presso Chalmers e coautore dello studio, ha affermato nel comunicato stampa.

Ci sono ancora sfide significative da risolvere prima che la nuova tecnologia farmaceutica sia pronta.

Leggi di più: Astra segue le aspettative, nonostante le turbolenze [Dagens PS]