TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Agenzia di sanità pubblica: la maggior parte delle persone sembra avere effetti collaterali dopo la prima dose di Astra

Agenzia di sanità pubblica: la maggior parte delle persone sembra avere effetti collaterali dopo la prima dose di Astra

L’avvertimento sugli effetti collaterali, in cui il rischio di infezione è di 1 su 100.000, ha sollevato preoccupazione tra le persone che saranno vaccinate in Svezia. Secondo Emma Spak, direttrice del Dipartimento dei comuni e dei territori svedesi, SKR, ci sono rapporti da diverse parti che le persone stanno girando la porta, le regioni stanno vivendo differenze tra loro su quanto sia facile o difficile ottenere il vaccino Astra Zeneca.

La stragrande maggioranza sceglie di farsi vaccinare, ma ci sono anche dubbi che possono variare a seconda di come sono i rapporti su Astra Zeneca.

Esiste un quadro generale di quante persone scelgono di rinunciare quando viene offerto il vaccino Astra Zeneca?

– no non così. I distretti funzionano in modo leggermente diverso, alcuni pubblicizzano al momento della prenotazione quale vaccino dovresti ottenere e quindi è difficile determinare quali prenotazioni e cancellazioni si basano su quale vaccino ti viene offerto. Emma Plumber dice: Non abbiamo statistiche aggregate.

Secondo Karen Tegmark e Welsh Il rischio di gravi effetti collaterali sembra essere maggiore dopo la prima dose del vaccino.

“L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) non ha menzionato che il rischio varia in percentuale tra la prima e la seconda dose, ma la maggioranza assoluta dei casi che conosciamo si è verificata dopo la prima dose e pochi dopo la seconda dose”, afferma. .

Ciò può anche essere dovuto al fatto che molti non hanno avuto il tempo di ricevere la seconda dose, ma resta la base che la maggior parte è dopo la prima dose.

Molti paesi Interrompere, sospendere temporaneamente o limitare completamente il vaccino Astra, dopo la segnalazione di reazioni avverse fatali a seguito della vaccinazione.

READ  Celle solari, come si calcola se un sistema a tetto vale la pena. Nodo ...

In Svezia, questo uso è consigliato solo a persone di età superiore ai 65 anni. Secondo l’Agenzia svedese per la sanità pubblica, coloro di età inferiore ai 65 anni che hanno già ricevuto una prima dose del vaccino Astra Zeneca possono anche ricevere la seconda dose dello stesso vaccino, se lo desiderano.

Cinque regioni – Skåne, Gotland, Gävleborg, Västmanland e Jämtland Härjedalen – vogliono offrire il vaccino Astra Zeneca ai volontari di età inferiore ai 65 anni, secondo Avanti e indietro come ha fatto TV4 Nyheterna. Tuttavia, l’Agenzia svedese per la sanità pubblica sta aderendo alla raccomandazione che il vaccino dovrebbe essere somministrato solo a persone di età pari o superiore a 65 anni.

Non pensiamo che debba essere presentato sistematicamente nelle regioni in base allo stato di conoscenza in cui ci troviamo oggi, afferma Karin Tegmark Wisell a TV4.

In Danimarca, il vaccino è stato completamente abbandonato E in Norvegia, dove il vaccino è appena stato interrotto, l’Istituto svedese per il controllo delle malattie infettive esorta il governo a fare lo stesso. Entrambi i paesi hanno una bassa prevalenza di infezioni, quindi meno persone sono a rischio di sviluppare malattie gravi.

Venerdì è arrivata la notizia che ai britannici di età inferiore ai 40 anni sarebbe stato offerto un vaccino diverso da Astra Zenecas se fosse stato disponibile. In precedenza, la raccomandazione era che il vaccino Pfizer o Moderna fosse offerto a gruppi di età dai 18 ai 29 anni. Ora la raccomandazione è cambiata a causa dei rischi di effetti collaterali insoliti insieme alla buona disponibilità del vaccino.

Il Regno Unito ha somministrato quasi 30 milioni di dosi del vaccino Astra Zeneca Secondo la BBC 242 persone sono state colpite da gravi effetti collaterali.

READ  No, la Svezia non cambierà la corona con l'euro

In Svezia Si sospetta che due persone siano morte A causa degli effetti collaterali del vaccino Astra Zeneca.