TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

TV: Milan è caduto in vetta

Napoli e Milan hanno iniziato la stagione di Serie A alla grande e per molto tempo sono state prime e seconde in classifica. Infortuni e cali di forma in entrambe le squadre, nello stesso momento in cui l’inversione di rotta dell’Inter, porta però l’Inter a conquistare la vetta della classifica. Al vertice di domenica a San Siro, Milan e Napoli cercavano di chiudere il gap con la vetta.

Come previsto, Zlatan Ibrahimovic faceva parte della formazione titolare della squadra di casa quando il Milan ha festeggiato il suo 122esimo compleanno dopo la fondazione del club a metà dicembre 1899.

Nel complesso, ci sono state due squadre infortunate che sono state eliminate dalla partita. Il Milan era senza giocatori come Simon Keir, David Calabria, Ante Rebec e Raphael Liao, mentre il Napoli, ad esempio, ha dovuto farne a meno Calido Coulibaly, Mario Roy, Fabian Ruiz, Lorenzo Insigne e Victor Osimhen.

Il Milan vive un incubo ad inizio partita quando Eljif Elmas si presenta davanti a Ibrahimovic e annuisce 0-1 su calcio d’angolo per il Napoli dalla destra già dopo cinque minuti di gioco.

Bel tempismo, Elmas è tornato in quella zona e nessuno lo prende. Ovviamente una pessima azione difensiva del Milan, ma è una mossa intelligente e un buon finale di Elmas, dice l’esperta opinionista di Seamore Vicky Blume.

Dopo 12 minuti, Ibrahimovic era sul punto di pareggiare quando ha affrontato un tiro di testa di Fodi Palo Toure di sinistro. Ma il gesto di Al-Suwaidi ha colpito vicino al palo più lontano.

– Vicki Blume dice che è come se stesse segnando il gol, Zlatan.

READ  Färjestad ha battuto il record zero a Weifeläinen

A poco più di mezz’ora dalla fine, il Milan si è avvicinato di nuovo quando il terzino destro Alessandro Florenzi ha tentato un tiro dalla distanza che ha superato David Ospina. 0-1 è stato il punteggio alla fine del primo tempo.

Poco dopo l’intervallo Ibrahimovic ha avuto la prossima occasione di pareggio quando ha ricevuto palla sulla sinistra in area di rigore e ha sparato con il sinistro. Ma Ospina alza il braccio destro e riesce a dirigere la palla sopra la traversa.

Dopo che Junior Messias ha colpito la palla appena sopra la traversa, Ibrahimovic ha ottenuto un’occasione di punizione quando il centrocampista del Napoli Andre Zambo Anguesa ha colpito un pallone dritto nell’area di rigore della sua squadra. Ma lo svedese ha fatto un pessimo primo tocco e la palla gli è scivolata via.

Quando l’orologio ticchettava 90 minuti, era l’ora della merenda della grande partita. La palla è poi terminata con il centrocampista del Milan Frank Kesey che ha spinto lì 1-1 in area di rigore. Tuttavia, la sala VAR ha scoperto che il sostituto del Milan Olivier Giroud, sdraiato sull’erba, era in posizione di fuorigioco quando il centrocampista del Napoli Juan Jesus (anche lui sdraiato) ha cercato di respingere la palla. Quindi il gol è stato squalificato poiché Giroud è stato giudicato per influenzare la partita e la partita è finita 0-1.

– Questa è una sentenza che sarà discussa e convertita dall’oggi al domani in Italia, afferma il commentatore di C Moore Christopher Svanemar.

– Si può notare che Giroud stesso non è coinvolto attivamente ma è il giudice a fare questa valutazione. È in una posizione di fuorigioco, che non possiamo contraddire in alcun modo, aggiunge l’esperta commentatrice Vicki Blume.

READ  Perdere nuovi punti per il Milan - pareggio con l'Udinese

L’allenatore del Milan Stefano Pioli non ha capito la decisione di escludere il pareggio nel finale.

– So che (gli arbitri) diranno di aver seguito le regole, ma come fa un giocatore sdraiato sull’erba a influenzare l’avversario? Secondo Football-Italia non c’è alcuna possibilità che Giroud fermi Juan Jesus, le gambe di Giroud sono tese e sta provando di tutto per togliersi di mezzo.

Il Napoli ha superato il Milan in vetta alla classifica italiana grazie al peso da tre punti. Entrambe le squadre sono ora a quattro punti dalla capolista Inter, con quasi metà della stagione giocata.

Startlefour:

Milano: Minyan – Florenzi, Tomori, Romagnoli, Palo Toure – Tonali, Casey – Messias, Ibrahim Diaz, Krunic – Ibrahimovic.

Napoli: Ospina – Malquit, Rahmani, Juan Jesus, De Lorenzo – Anguisa, Dimé – Lozano, Zelensky, Elmas – Petagna.