TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Solo con i giusti segnali economici si può salvare il clima - Ekuriren

Solo con i giusti segnali economici si può salvare il clima – Ekuriren

Senza tasse ambientali sulle emissioni dannose per il clima e senza lo scambio di diritti sulle emissioni che aumentano i prezzi e riducono la combustione di combustibili fossili, nessuna politica climatica può fare progressi abbastanza velocemente. Inoltre, c’è bisogno di un modo per trattare le merci che vengono importate o esportate, seguendo processi di produzione che in alcuni luoghi sono abbastanza privi di fossili ma in altri che consumano grandi quantità di energia fossile.

Quindi non è stata un’impresa da poco che è stata in gran parte data il via libera al Parlamento europeo martedì, dopo che è stato interrotto e riportato in commissione due settimane fa. A quel punto, c’era una spaccatura tra alcuni gruppi di partito. Ha offerto all’estrema destra (compreso l’SD svedese) l’opportunità di tenere a bada l’intero grande pacchetto per un po’, votando tatticamente per respingere una richiesta dei socialdemocratici e dei Verdi, che ritenevano che il comitato non fosse abbastanza ambizioso.

Come sottolineato qui dal lato della leadership, ora era necessario che conservatori, socialdemocratici e liberali fossero d’accordo e non diassero ai partiti sovversivi, agli oppositori dell’UE, ai sostenitori di Putin e ai negazionisti del clima la possibilità di fermare la politica climatica dell’UE. Quando il Parlamento europeo ha votato di nuovo, avevano pensato insieme. L’estrema destra (finora con l’SD svedese) è stata in gran parte isolata nella sua opposizione a regole più solide per i diritti di resurrezione. Si propone di abolire l’assegnazione gratuita di tali società per alcune società dal 2027 al 2032.

La seconda parte del pacchetto – che ora sarà discussa dagli Stati membri del gabinetto – è il Fondo per il clima sociale. Mira a fornire supporto a livello dell’UE agli Stati membri più vulnerabili per risparmiare energia – negli edifici, nei sistemi elettrici e nelle comunicazioni. La seconda missione del fondo è vista come sostenere le famiglie particolarmente vulnerabili quando il carburante diventa più costoso. Lì è importante stare attenti. Gli aiuti dovrebbero essere mirati in modo da non incoraggiare specificamente il consumo di combustibili pericolosi per l’ambiente che altre politiche dovrebbero impedire.

READ  Ballando e abbracciandosi al brunch di un hotel di lusso

La parte III è forse la novità più importante. Viene fuori proprio come il presidente francese Macron. Per una serie di beni ad alta intensità energetica dovrebbero essere riscossi dazi di adeguamento alla frontiera – non tariffe, come spesso si dice erroneamente – corrispondenti alla differenza tra le tasse ambientali o lo scambio di quote di emissioni nel paese in cui le merci sono fabbricate e il livello di questi strumenti all’interno dell’Unione Europea. Pertanto, i paesi al di fuori dell’Unione europea hanno validi motivi per imporre tasse ambientali sui metodi di produzione dannosi per il clima. Perché in questo caso, non devono pagare la tassa UE.

In pratica, questo è un prerequisito per lo sviluppo tecnologico, tra l’altro, dell’industria siderurgica che sta avendo luogo in Svezia e in alcuni altri paesi. Anche qui il sostegno è stato ampio, ad eccezione della destra esterna, che non è d’accordo. Parti di esso, anche dall’Italia, si sono astenute.

Tuttavia, lo zoccolo duro, con il partito al governo polacco al timone, e con la partecipazione del Partito democratico svedese, ha votato contro. Questo indica come la Polonia potrebbe tentare di sabotare il Consiglio dei ministri dell’UE. Rivela anche cosa fa SD – con gli estremisti dove prosperano meglio.