TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Si dice che EA abbia ucciso le serie Project Cars e Dirt

Nuovi rapporti indicano che Electronic Arts ha scelto di accantonare la serie di giochi Project Cars e Dirt per concentrarsi sul secondo gioco di corse con il maggior incasso.

Nel 2019, Codemasters ha acquistato la serie di giochi Project Cars da Slightly Mad Studios. Gli stessi Codemasters sono famosi per le loro serie di corse come F1 e Dirt. Pertanto, l’acquisizione ha reso Codemasters uno dei più grandi nomi quando si tratta di giochi incentrati sulle corse in particolare con catene come F1, Grid, Dirt e, dopo l’accordo, anche Project Cars.

Nel 2021 Codemasters è stata acquistata da Electronic Arts (EA) e poi ha acquisito anche i diritti sulla flotta della serie da corsa. Questo, insieme a serie EA come Need for Speed ​​e Burnout, ha portato l’azienda a essere un gigante assoluto quando si tratta di giochi di auto.

Ora, tuttavia, EA si starebbe sbarazzando di alcune di queste serie di giochi. Si dice che sia Project Cars che Dirt siano stati accantonati. Le informazioni provengono dai siti Web Gamesindustry e Insider Gaming, che affermano che EA sta cancellando entrambe le serie di giochi e sta passando gli sviluppatori ai giochi di corse più redditizi di EA.

Resta da vedere quanto siano effettivamente validi questi rapporti. Tuttavia, alcune serie meno attive all’interno dello stesso genere potrebbero essere una mossa intelligente da parte di EA come sviluppatore. I rapporti affermano anche che gli sviluppatori che lavorano su Project Cars sono stati informati che saranno trasferiti e assegnati “ruoli appropriati” altrove. Qualcosa che potrebbe quindi significare che i giochi di corse più popolari stanno facendo sì che più sviluppatori ci lavorino attivamente.

READ  Days Gone 2 avrebbe avuto un mondo comune di collaborazione. Parla il regista del primo gioco

Prezzo più basso su Prisjakt.se (affiliato)