TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Questo succede se l’Inghilterra batte l’Italia

Londra. Se l’Inghilterra vincesse l’Europeo in casa a Wembley, potrebbe esserci una vittoria su più fronti.

Boris Johnson, d’altra parte, non esclude l’introduzione di un giorno di riposo lunedì e i giocatori doneranno ingenti somme ai servizi sanitari.

“Ci piace molto poter rappresentare la nazione”, afferma il centrocampista John Stones.

La vittoria dell’Inghilterra sulla Danimarca in semifinale non è stata senza polemiche. Non da ultimo a causa della penalità che Raheem Sterling ha ricevuto negli straordinari.

Quando a John Stones è stato chiesto se fosse “preoccupato che gli arbitri non avrebbero preso la pressione” in finale, è sembrato incomprensibile.

– ovviamente no. Pensavo fosse una punizione. Certo che sono di parte ma ho visto la situazione dopo e penso che l’arbitro abbia preso la decisione giusta, il VAR ha preso la decisione giusta, come ha detto il centrocampista e aggiunge:

Non voglio dilungarmi troppo, ma penso che sia stata la decisione giusta. Essa (la sterlina britannica) viene pagata in due direzioni diverse.

Ora il focus è sull’ultima partita del torneo contro l’Italia. Sicuramente una resistenza da non sottovalutare.

L’Italia è sempre stata una squadra ben organizzata e stabile in fase difensiva. La loro ultima partita contro la Spagna è stata tirata, quindi sì… cerchiamo di non sovraccaricare le nostre teste con troppe informazioni, ma ovviamente abbiamo studiato le clip, dice Stones.

John Stones durante le semifinali.

300.000 iscritti

Se finisce con l’oro agli Europei, gli inglesi sono ben preparati. Più di 300.000 persone hanno firmato per una petizione per introdurre il cosiddetto “giorno festivo”, un giorno libero, lunedì.

READ  Dottore: Eva ha difficoltà ad affrontare la quarta ondata senza modifiche

Il titolare Lee Jones ha spiegato la sua decisione in un post: “Domenica alle 8 è un momento difficile per le famiglie che vogliono guardare la partita insieme. Sapere che abbiamo un giorno libero il giorno successivo sarà molto utile. Una vittoria storica dovrebbe essere celebrato».

Il premier Boris Johnson è titubante ma non esclude nulla.

“Non voglio pregiudicare nulla che possa influenzare l’esito della partita di domenica”, ha riferito Johnson al Kharafi tramite il suo addetto stampa.

Ovviamente vogliamo che l’Inghilterra vada fino in fondo e vinca la finale. Allora dobbiamo fare un piano. I locali che hanno l’opportunità di guardare (un giorno libero) sono incoraggiati a farlo.

115 milioni di corone per l’assistenza sanitaria

Inoltre, i giocatori hanno intenzione di donare una grande quantità di denaro in oro all’assistenza sanitaria. La FA Premier League riceverà circa 285 milioni di corone svedesi in caso di vittoria, di cui circa 115 milioni di corone svedesi andranno ai giocatori.

Se c’è una perdita, il totale del giocatore finisce per essere di circa 95 milioni di corone svedesi. Qualunque sia il valore della medaglia, quel denaro viene incanalato a varie associazioni di beneficenza che vanno all’assistenza sanitaria.

Tutti noi amiamo la nazionale inglese. Ci piace davvero l’opportunità di rappresentare la nazione cresciuta come fan, afferma John Stones, che non vuole rispondere alla domanda se vincere cambierebbe la sua vita:

– Non oso nemmeno pensarci! Ma giocheremo il gioco come qualsiasi altro gioco a cui abbiamo giocato.

Boris Johnson con sua moglie a Wembley.

Sportbladet – Allsvenskan

Iscriviti alla newsletter su Allsvenskan – record, rapporti, interviste, recensioni e valutazioni.