TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Obesità e debolezza muscolare nei bambini

Carolina Kluft.

Un nuovo studio mostra che tra i bambini di 8 anni è stata rilevata una combinazione di obesità e debolezza muscolare.

Uno dei ricercatori che hanno condotto questo studio afferma che la ragione di ciò è la rivoluzione digitale.

– Questa è forse una delle domande più importanti che abbiamo adesso, dice Carolina Kluft.

Secondo uno di loro, la pericolosa combinazione di obesità e debolezza muscolare è già stata osservata nei bambini di 8 anni Un nuovo studio svedese.

“Sapete che siamo sulla buona strada, ma vedere questo chiaramente nei bambini è sorprendente”, afferma May-Lis Helenius, una delle ricercatrici dietro lo studio e professoressa di prevenzione cardiovascolare al Karolinska Institutet.

Nell'ambito di un progetto in corso in cui 67 famiglie con bambini in un sobborgo di Stoccolma vengono aiutate ad adottare uno stile di vita più sano, è stata fatta una scoperta allarmante tra i bambini.

Il 35% dei ragazzi presentava obesità addominale e il 13% delle ragazze aveva una circonferenza vita pari o superiore a 66 cm.

Per misurare la forza muscolare, viene eseguito il cosiddetto test dell'altezza del gradino, in cui viene verificata la capacità di stare in piedi sulla scatola. Il risultato: maggiore è la misura della vita, minore è l'altezza massima del box su cui possono stare in piedi.

Impatto negativo della tecnologia

– Con la rivoluzione digitale questo fenomeno è aumentato, poiché stiamo sempre più seduti davanti al computer e non dobbiamo nemmeno uscire per fare acquisti, afferma My Lis Helenius.

READ  Un nuovo studio sull'effetto degli ioni di rame sull'accumulo di peptide Aβ associato al morbo di Alzheimer

Poiché le abitudini di vita di genitori e figli sono spesso le stesse, secondo Helenius gli adulti hanno una responsabilità.

– Dice che i bambini sono completamente alla mercé degli adulti e non possiamo ritenerli responsabili del nostro stile di vita moderno.

Questo cambiamento è qualcosa che si vede sempre di più, poiché diventiamo non solo meno in forma, ma anche più deboli nelle gambe.

– Molte persone, anche i nostri decisori, stanno cominciando a rendersi conto della gravità di questo momento. Molto sta accadendo, ma avviene in fretta.

May-Lis Helenius, Professore di Prevenzione Cardiovascolare al Karolinska Institutet e uno dei ricercatori che hanno condotto questo studio.

“Soprattutto un problema sociale”

Sebbene esista una responsabilità individuale, Carolina Kluft, atleta di atletica leggera e direttrice delle operazioni della Generation Pep, vede il problema principalmente come un problema sociale.

– Dice che tutti i bambini hanno diritto alla migliore salute possibile, ed è chiaramente triste che la Svezia non riesca davvero a raggiungere questo obiettivo.

Oltre alle conseguenze per l’individuo, anche la società risente dell’aumento degli oneri che gravano sulla sanità e di una forza lavoro incompleta.

– Forse questa è una delle domande più importanti che abbiamo adesso, per non deludere i nostri figli.

“È facile ritrovarsi con una prospettiva individuale, senza tenere conto del fatto che persone diverse hanno circostanze diverse”, afferma Kloft.

– È importante ricordare che non è così semplice come dire: “Esci e tutto andrà bene”.

READ  Stoccolma: primo nel paese con il vaccino HPV