TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

UBS rilancia Virgin Galactic per l'acquisto: le azioni sono aumentate per il sesto giorno consecutivo

Nuovo sacco pesante per Evolution – Peggior compagnia

Anna Langstrom è il direttore regionale di EKN.

Molti emittenti affrontano sfide per quanto riguarda la loro liquidità, le cui pressioni non sono inferiori al volume dei grandi ordini e dei lunghi periodi di rimborso. In questo modo puoi aumentare il tuo flusso di cassa a breve e lungo termine.

Ecco come EKN può aiutarti a rafforzare la tua azienda

Esistono molti modi diversi per aumentare il flusso di cassa e migliorare la liquidità. Noi di EKN lavoriamo ogni giorno con aziende di esportazione e quindi vediamo i migliori trucchi che queste aziende usano, afferma Anna Langstroem, direttore regionale di EKN, l’agenzia governativa con la missione di aiutare le aziende di esportazione svedesi all’estero.

Ecco cinque modi per ottenere un flusso di cassa migliore ed evitare problemi di liquidità:

1. controllo

Il primo passo è creare una panoramica delle esigenze di liquidità dell’azienda. Spesso è anche un requisito da parte della banca se si desidera aiutarla con il finanziamento.

Esegui un’analisi del flusso di cassa in cui passi quando sorgono entrate e spese nel processo aziendale, quando vengono pagati i subappaltatori e, naturalmente, quando potrebbe essere necessario il finanziamento.

2. Aumentare il credito operativo della banca con l’aiuto di EKN

Un modo comune per rafforzare la liquidità è ricorrere all’aiuto di una banca. Tuttavia, a volte può essere difficile ottenere credito operativo dalla banca, che ha bisogno di garanzie per poter rispondere di sì. Quindi EKN può aiutare emettendo una garanzia di credito operativa.

– La garanzia operativa del credito significa che in EKN ci assumiamo il 50 percento del rischio della banca, il che rende più facile per la banca dire di sì. Anna Langstrom spiega che questa opportunità è disponibile anche per le aziende che non esportano in proprio, ma subappaltano ad aziende esportatrici.

3. Vendi le tue bollette

Quando vendi le tue fatture, in genere ricevi il 96-99 percento del valore totale della fattura entro 24 ore.

– Può essere una buona soluzione, ma sappi che stai vendendo anche la gestione dei clienti e il diritto a eventuali ritardi e commissioni di incasso. In altre parole, c’è meno controllo sul modo in cui i clienti vengono trattati nella fase di pagamento, afferma Anna Långström.

È anche un modo abbastanza costoso per migliorare la liquidità.

Anche se ricevi il 99 percento del valore della fattura, corrisponde all’1 percento dell’interesse al mese, se hai un periodo di pagamento di 30 giorni.

4. Noleggia invece di comprare

Oggi è normale noleggiare di tutto, dalle auto e fotocopiatrici a stampanti e attrezzature per macchine. Il rovescio della medaglia è che spesso è più costoso dell’acquisto di attrezzature, ma in cambio non si blocca il capitale o si addebita lo spazio di credito allo stesso modo. Anche i canoni di locazione possono essere detratti direttamente, anche se ci sono regole IVA speciali da tenere in considerazione.

5. Spedizione in anticipo

Lascia che il tuo cliente sia il creditore. Fare in modo che il cliente paghi in anticipo, prima che inizi la produzione, è un’opzione. Di solito un cliente che paga in anticipo vuole una garanzia fornita dalla banca e EKN può renderlo possibile coprendo il 75% del rischio della banca.

EKN ha molte soluzioni per aziende di esportazione e subappaltatori che hanno bisogno di aiuto con liquidità e finanziamenti.

Ecco come EKN può aiutarti a rafforzare la tua azienda

READ  I turisti hanno ancora paura di Stoccolma - Dagens PS