TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nuovi colloqui – Nato e Russia si incontrano a Bruxelles

Dopo l’incontro di lunedì a Ginevra tra il vicesegretario di Stato degli Stati Uniti e la Russia, è giunto il momento che il cosiddetto Consiglio Nato-Russia si riunisca a Bruxelles.

Gli ambasciatori dei 30 Paesi Nato si incontreranno questa mattina alle 10 con il viceministro degli Esteri russo Alexander Grushko. L’incontro è il primo del Consiglio NATO-Russia dal 2019.

– Questo è un segno positivo. Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato lunedì che ci concentreremo sulle questioni della sicurezza europea, della trasparenza nelle attività militari, della riduzione del rischio e del controllo degli armamenti.

Alcuni grandi progressi Ancora non previsto.

– Quello che ci auguriamo è di poter concordare una via da seguire, una serie di incontri e un processo.

Il russo Grushko, a sua volta, spera di ottenere risposte su una serie di punti sull’elenco completo delle richieste avanzate dalla Russia a dicembre. L’elenco include richieste affinché la NATO smetta di accettare nuovi membri, cosa categoricamente rifiutata da membri e non membri della NATO, come Svezia e Finlandia.

– Ci auguriamo in una discussione seria e approfondita. Spingeremo per risposte concrete e significative punto per punto nella bozza russa dell’accordo, ha detto Grushko lunedì.

Poi arrivano le chiamate L’escalation militare russa al confine con l’Ucraina ha creato timori per una nuova invasione russa del Paese. La Russia afferma ostinatamente di non avere piani del genere, ma ha difficoltà a persuadere.

L’ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite Linda Thomas Greenfield ha detto ai giornalisti lunedì a New York, secondo l’agenzia di stampa AP.

Una conferenza stampa con Jens Stoltenberg sarà annunciata intorno alle 13.30 di oggi. La base della NATO si dirige quindi a Brest, in Francia, per un incontro informale con i ministri della Difesa dell’UE.

READ  I timori per l'Ucraina fanno crollare la Borsa di Stoccolma