TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Le tessere di vaccinazione possono essere richieste nei ristoranti e nelle palestre

Le tessere di vaccinazione possono essere richieste nei ristoranti e nelle palestre

Il governo e l’Agenzia svedese per la sanità pubblica hanno appena annunciato che i certificati di vaccinazione possono essere presentati per eventi sportivi, concerti, cinema, raduni pubblici e altri eventi pubblici con più di 100 partecipanti. Per le aziende che non desiderano fornire certificati di vaccinazione, verranno applicate regole speciali affinché le persone possano comunque mantenere le distanze quando incontrano persone vaccinate e non vaccinate.

Parallelamente a queste normative, l’FHM pone delle limitazioni per un eventuale secondo step, che è una situazione aggravante in cui la diffusione dell’infezione aumenta molto rapidamente, come è avvenuto in altri paesi con un grado di vaccinazione simile come la Svezia, ad esempio l’Austria.

Una raccomandazione che può essere riproposta con relativa facilità è una chiamata a lavorare da casa, se possibile.

Passare il vaccino al bar

Sono in corso discussioni anche per fornire certificati di vaccinazione ai ristoranti e allo stesso tempo reimporre le restrizioni. Nel caso in cui l’infezione sia molto diffusa, potrebbero essere necessarie regole anche se vengono ricoverate solo persone vaccinate, in modo che sia possibile mantenere le distanze.

Secondo le informazioni di TT, ciò include il fatto che gli ospiti del ristorante dovrebbero essere seduti nella stanza e che non dovrebbero essere autorizzati a uscire al bar. Potrebbero anche esserci regole per quanto spazio dovrebbe esserci tra gli orari, ma probabilmente non ci sono nuove restrizioni sull’orario di lavoro.

Anche musei, palestre e altre attività potrebbero avere requisiti simili se la situazione del contagio peggiora e l’FHM ritiene necessario un secondo passo per le restrizioni.

Non smettere di fare acquisti per Natale

Tuttavia, per ora, non sembra che i negozi saranno coperti, indipendentemente dalle raccomandazioni per gli acquirenti di Natale di mantenere le distanze e dai negozi per garantire che le code non siano affollate.

READ  Il kosovaro Aslani sul Real Madrid: "Cl è sotto i riflettori"

Perché il secondo passaggio diventi rilevante, la diffusione del contagio dovrebbe aumentare ancora più di quanto non sia attualmente.