TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Katharina Lindström scrive a KT-Kuriren che i contanti dovrebbero semplicemente esistere come parte della nostra vita finanziaria quotidiana.

Katharina Lindström scrive a KT-Kuriren che i contanti dovrebbero semplicemente esistere come parte della nostra vita finanziaria quotidiana.

È sicuramente conveniente pagare con la carta. Ora hai la carta nel tuo cellulare, il che lo rende ancora più semplice. Essere in grado di criticare il denaro è una buona cosa in molti contesti.

Ma non avere banconote nel portafoglio e riceverle spesso con “no cash trading” ci rende più vulnerabili e causa problemi soprattutto a bambini e anziani che non hanno accesso agli strumenti digitali. L’Agenzia delle Entrate Svedese lo riassume bene sul suo sito web: “Flessibilità e tecnologia sono fantastiche, ma se crolla, la banca viene violata e la vita crolla perché hai tutto costruito per farlo funzionare con Internet e la carta di debito.”

Una società senza contanti significa, tra le altre cose, un minor rischio di furto con scasso negli affari e rende più difficile per i criminali finanziari. Ma quando abbiamo creato una community quasi senza soldi, siamo andati troppo oltre…

E un recente sondaggio Sifo ha mostrato che non sono il solo a pensarlo. Otto su dieci vogliono poter pagare in contanti. Le statistiche della Riksbank mostrano anche che più della metà degli over 65 è negativa riguardo al calo della gestione del contante.

E che la Svezia ha incassato più velocemente di molti altri paesi europei, posso confermarlo dopo aver percorso le 650 miglia avanti e indietro verso il sud Italia.

Portarsi dietro denaro contante ovunque in vacanza nel sud Italia è una cosa normale. Certo, spesso puoi pagare con la carta, ma i contanti sono ancora la cosa normale.

Da qualche parte – nonostante le statistiche – ho immaginato che i meridionali italiani fossero l’eccezione quando si trattava di pagare. Ma questo non è il caso. Gli hotel in Austria, Germania e nord Italia non accettano carte, quindi per pagare il conto siamo dovuti andare a un bancomat. (E questo, ovviamente, è completamente sbagliato e un occhio solo).

READ  Diritti umani, democrazia e Stato di diritto in Italia

Ma non posso fare a meno di pensare a cosa fa la società senza contanti, la resilienza digitale all’amore dei bambini e dei giovani adulti per il denaro e le finanze. Quando io – e le nostre figlie – eravamo giovani, guadagnavi un centesimo a settimana. Se volevi qualcosa, dovevi raccogliere i soldi in una cassa. Poi dovevi portare i soldi con te al negozio e condividere le banconote e le monete per poter comprare quello che vuoi.

Oggi tutto – pagamenti e prestiti – è gestito digitalmente. È strano allora che sempre più persone cadano nella trappola del debito? Che sempre più persone di fatto non capiscono il denaro e il suo valore? È una coincidenza che gli offerenti di Lyxfällan abbiano messo dei conti per mostrare la situazione finanziaria?

Non la penso così.

Credo fermamente che il denaro e il suo valore, come tutto il resto, debbano essere appresi con quanti più sensi possibili.

I contanti devono semplicemente esistere come parte della nostra vita finanziaria quotidiana.

Questo è un editoriale che esprime la linea politica di KT-Kuriren.