TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Infezione registrata in Danimarca con 28mila nuovi casi di coronavirus – “previsti”

Con poco più di 28.000 nuovi pazienti COVID-19, la Danimarca sta stabilendo un nuovo record giornaliero durante la pandemia. Possiamo aspettarci che tutti incontreremo il virus in un contesto o nell’altro nel prossimo futuro, afferma il capo medico ufficiale Henrik Nielsen.

Il nuovo record di 28.283 casi di infezione da COVID-19 nelle ultime 24 ore non sorprende Henrik Nielsen, professore e primario del dipartimento di infezione dell’ospedale universitario di Aalborg.

– C’era da aspettarselo con la variante infettiva che abbiamo ora e dato che la nostra società è abbastanza aperta.

80 in terapia intensiva

Il capo medico sta considerando una nuova variante del virus omikron, che rappresenta circa il 90% dei casi di virus in Danimarca.

– Finché ci sono danesi sensibili che non sono ancora stati infettati, gli alti tassi di infezione giornalieri continueranno. Penso che continuerà a gennaio, afferma Henrik Nielsen.

Nei giorni che si avvicinano al nuovo anno, in Danimarca si registrano circa 20.000 nuovi casi al giorno, ma anche se l’infezione si diffonde, l’effetto non è che la pressione sull’assistenza sanitaria aumenti allo stesso ritmo. Mercoledì, 784 persone infette dal virus COVID-19 sono state curate negli ospedali danesi, dieci volte in meno rispetto a martedì. Di questi, 80 pazienti stanno ricevendo cure intensive.

Scelgo di considerare in qualche modo positivo il fatto che il tasso di aumento del numero di ricoveri non sia stato sostenuto. Quindi vedremo la prossima settimana se il picco verrà raggiunto, afferma Henrik Nielsen.

restrizioni continue

L’ente danese per il controllo delle infezioni, il Serum Statins Institute (SSI), ha annunciato lunedì che il rischio di interrompere il trattamento ospedaliero in caso di infezione da omicron è la metà di quello di una persona con una variante delta.

READ  La Cina non perdona il canadese condannato a morte

Dopo questo annuncio, i partiti di opposizione come i liberali e i conservatori hanno ritenuto che alcune delle restrizioni di Corona dovessero essere revocate, ma il Comitato Epidemiologico del Paese suggerisce che le restrizioni continuino ad essere applicate.

A metà dicembre, ad esempio, in Danimarca sono state chiuse discoteche, cinema, teatri e musei. Le restrizioni sono attualmente in vigore fino al 17 gennaio.

Mercoledì, in Danimarca sono stati registrati 28.283 nuovi casi di COVID-19: questo è il record giornaliero più alto per il Paese durante l’intera pandemia.

Il nuovo record di Covid si basa su circa 230.000 test PCR eseguiti nelle ultime 24 ore, il che significa che poco più del dodici percento di quelli testati ha avuto un’infezione rilevata.

Sono stati eseguiti anche più di 260.000 test rapidi, ma i risultati di questi test non sono inclusi nei dati giornalieri dell’agenzia danese per il controllo delle infezioni, lo Statens Serum Institute (SSI).

La Danimarca, con una popolazione di poco più di 5,8 milioni, è il Paese al mondo che ha testato il maggior numero di persone pro capite durante l’intera pandemia. In totale, nel paese sono stati eseguiti poco più di 55 milioni di test PCR.

Nel Paese sono morte 3.322 persone con diagnosi di Covid-19.

Fonti: SSI, Worldometers.info