TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il recordman napoletano è uscito in barella, privo di sensi, contro l’Atalanta

Victor Osyemen è entrato a far parte del Napoli prima della stagione ed è diventato il loro affare più costoso di sempre quando hanno pagato per la notte 70 milioni di euro (700 milioni di corone), ma il 22enne ha affrontato una stagione difficile con il suo nuovo club.

A novembre, Osyemen si è lussato una spalla mentre era nell’incontro della nazionale con la nazionale nigeriana, e non è tornato fino al 24 gennaio contro la Grecia contro il Verona. Poi ha avuto l’opportunità di giocare altre due partite contro Genoa e Juventus – prima di lasciare lo stadio privo di sensi domenica contro l’Atalanta.

In un duello con il difensore dell’Atalanta Christian Romero, Oussiemen è caduto in fallo dopo aver sbattuto la testa a terra. Poi l’attaccante è rimasto disteso sulla collina, è uscito dallo stadio in barella, ed è stato portato in un vicino ospedale di Bergamo in ambulanza con il medico del Napoli.

Più tardi, domenica sera, il Napoli è uscito sui loro canali con Osimen che ha alternato la sua coscienza e la sua perdita in campo, ma ora è cosciente. Il club ha scritto sul suo sito web che all’aggressore era stato diagnosticato un trauma cranico, ma i restanti test sono risultati negativi.

Resterà a Bergamo fino a lunedì con il medico napoletano Rafael Canonico per l’osservazione prima di rientrare a Napoli con i colleghi.

La partita è finita 4-2 contro l’Atalanta.

READ  Turchia-Italia, 06/11: Pronostici e quote (EC)