TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Huawei lancia il display ultra-widescreen Mateview – 3: 2 con altoparlante integrato

La concorrenza è agguerrita nel mercato dei monitor, che negli ultimi anni è completamente esploso in termini di scelta in termini di funzionalità e prezzi. Ora, il colosso tecnologico cinese Huawei ha scelto di entrare in gioco con due modelli, di cui uno personalizzato i giochi. Tuttavia, è il primo che sembra essere il più interessante in questo contesto.

Huawei Mateview 28 È 28,2 pollici con un rapporto di aspetto insolito di 3:2, che è paragonabile al solito 16:9. Ciò include qualcosa che Huawei ha scelto di chiamare risoluzione 4K+ UHD, in cui il display da 3.840p segue lo standard 4K UHD. Ciò che significa il segno più è che il numero di pixel in altezza è 2560 invece di 2160.

Il pannello del display utilizzato è di tipo IPS con un rapporto di contrasto di 1.200:1, una luminosità di 500 nits con certificazione VESA Display HDR 400 e una frequenza di refresh di 60Hz. Secondo la stessa azienda, il Mateview 28 è calibrato in fabbrica per supportare scale di colore del 98 percento di DCI-P3 e del 100 percento di sRGB. La società ha anche annunciato che il display è certificato TÜV Rheinland Low Blue Light e Flicker Free, per contrastare l’affaticamento degli occhi.

In termini di connessioni, c’è Mini Displayport 1.2 e HDMI 2.0, e quest’ultimo ha solo la possibilità di offrire una frequenza di aggiornamento di 50 Hz. Affiancato da due porte USB 3.0, è USB Type-C per una versione non specificata con supporto per il collegamento di un altro monitor, trasferimento dati e alimentazione da 65W. Inoltre, è contrassegnato un altro USB Type-C, che viene utilizzato esclusivamente per l’adattatore di alimentazione del display da 135 W.

READ  Lo Snapdragon 888 Plus viene mostrato su Geekbench con un punteggio che potrebbe competere con l'iPhone 12

Vale la pena notare che Huawei Mateview 28 non dispone del supporto per il montaggio VESA e quindi gli utenti sono bloccati nella normale base del monitor. Ciò consente di regolare l’altezza di circa 110 mm e di inclinare in avanti e indietro rispettivamente di -5 gradi e 18 gradi. Anche integrati nella base sono altoparlanti da 5 watt e doppi microfoni.

Huawei Matview - GTd.PNG

Il secondo modello è il modello ultra-wide Huawei Mateview GT Qui il focus è su i giochi. Qui Huawei intende differenziarsi dagli impianti del grande schermo orientati al gaming costruendo una soundbar nel piede. Oltre agli altoparlanti da 5 watt, è presente, come al solito, un’unità di controllo audio e questa include illuminazione RGB e due microfoni incorporati.

Per il resto, lo schermo ricorda molti altri sul mercato. La dimensione dello schermo è di 34 pollici e il rapporto di aspetto è 21:9, con una risoluzione di 3440 x 1440 pixel. La frequenza di aggiornamento è di 165 Hz ed è disponibile il supporto per la sincronizzazione adattiva sia su AMD Freesync che su Nvidia G-Sync. Sul fronte del pannello, si tratta di una variante VA con un rapporto di contrasto specifico di 4000:1 e una luminosità di 350 nits, anche qui con certificazione TÜV Rheinland Low Blue Light e Flicker Free. Lo schermo ha anche una curvatura 1500R.

Huawei Mateview GT supporta il supporto VESA 100 x 100 mm, rendendo possibile il montaggio a parete o l’acquisto di una base del monitor sostitutiva. Con il monitor integrato, il monitor può essere regolato in altezza di 110 mm e inclinato in avanti e indietro rispettivamente di -5° e 20°.

READ  I nostri dati sui decessi per COVID-19 tra i bambini sono ufficiali.

Il prezzo di Huawei Mateview 28 e del suo insolito display è di 6.999 SEK. Lo schermo di gioco Huawei Mateview GT è leggermente inferiore a 5999 SEK. Entrambi i modelli saranno disponibili nei negozi da settembre.