TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Govt-19: in Europa aumenta la pressione sui non vaccinati

Quando l’infezione da corona entra nel suo secondo inverno, il vaccino si concentra.

I paesi europei che sono riusciti a vaccinare la maggior parte della loro popolazione hanno anche tassi di mortalità più bassi e inclusioni IVA inferiori. I fallimenti vaccinali – principalmente nell’Europa orientale – sono sovraffollati negli ospedali e hanno superato il numero di morti.

In Europa occidentale, i tassi di vaccinazione sono generalmente più alti che in Oriente. Ma anche qui ci sono problemi significativi.

Un ufficiale di polizia austriaco in croce controlla se un conducente è stato vaccinato. In Austria, le persone non vaccinate possono uscire di casa solo per scopi speciali, come lavorare, andare a scuola o comprare cibo.

Foto: Erwin Scheriau / APA / AFP

Austria e Germania hanno gruppi relativamente grandi di “negazionisti”. Pertanto, il governo di Vienna ha introdotto il Lockdown per coloro che non sono stati vaccinati. Operazioni simili sono previste in Germania, almeno in diverse lavanderie.

Altri paesi hanno scelto Una combinazione di attività, come campagne di informazione e metodi “gentili” come la vaccinazione degli autobus nelle aree vulnerabili e le iniezioni obbligatorie per alcune industrie.

Ma la tendenza è chiara: sta diventando sempre più avvincente.

La pressione sui repellenti per vaccini aumenta gradualmente in più fasi. In primo luogo, i requisiti per l’accesso a determinati locali e funzioni del passaporto governativo, ma un nuovo test PCR applicabile e la prova della vaccinazione.

Il passo successivo, adottato nella maggior parte dei paesi, è interrompere gratuitamente i test PCR.

E l’ultimo passo è stato un diverso tipo di chiusura rivolto solo al gruppo non vaccinato, il primo passo che ha fatto l’Austria.

Questa è la situazione ora nelle scelte dei paesi europei.

Svezia

Qui, la prevalenza della malattia è relativamente bassa e il bilancio delle vittime è su un plateau. Il governo introdurrà ulteriormente i requisiti per i pass governativi per alcuni eventi importanti a partire dal 1 dicembre, per contrassegnare la diffusione dell’epidemia in Europa. Ciò significa che a più di 100 persone non vaccinate viene negato l’accesso alle riunioni pubbliche al chiuso.

Un ristorante di Berlino chiede agli ospiti di avere i pass per i vaccini pronti per entrare nel ristorante.

Un ristorante di Berlino chiede agli ospiti di avere i pass per i vaccini pronti per entrare nel ristorante.

Foto: Stephanie Loose / AFP

Germania

Qui vengono infettate più di 50.000 persone al giorno, mentre la protezione dai vaccini è relativamente bassa, soprattutto nel sud e nell’est. Berlino e alcuni altri stati hanno già introdotto un sistema simile alle regole speciali per coloro che non sono vaccinati in Austria, ma senza costringerli a rimanere a casa. Molti stati dovrebbero seguire l’esempio.

Italia

Un mese fa sono stati introdotti i requisiti di vaccinazione per i datori di lavoro sia pubblici che privati. Coloro che non sono vaccinati sono costretti a fare un test PCR ogni 48 ore a proprie spese per soddisfare il bisogno. Ora molte regioni italiane vogliono cogliere questa opportunità.

Lettonia

Quando le restrizioni coronariche sono state revocate questa settimana, sono rimaste le stesse per coloro che non erano stati vaccinati. Allo stesso tempo, il parlamento ha deciso che i politici non vaccinati stanno perdendo temporaneamente il diritto di voto e il loro stipendio. Questo vale sia per il parlamento che per le legislature locali di Riga.

Slovacchia

La prossima settimana verranno introdotte una serie di misure rivolte alle numerose persone non vaccinate del paese. In pratica, saranno soggetti a una serrata di tre settimane, ma potranno tornare al lavoro se ci sarà un nuovo test governativo negativo.

Repubblica Ceca

A partire da lunedì, il primo ministro Andrzej Babis ha annunciato mercoledì che coloro che non erano stati vaccinati sarebbero stati esclusi da ristoranti, hotel e riunioni pubbliche. La diffusione della malattia nella Repubblica Ceca nell’ultima settimana ha raggiunto nuovi record.

Come per il numero di casi confermati, di recente si sono accumulati nuovi record di decessi per Kovit-19 in Russia.  Un terzo della popolazione russa è vaccinato.

Come per il numero di casi confermati, di recente si sono accumulati nuovi record di decessi per Kovit-19 in Russia. Un terzo della popolazione russa è vaccinato.

Foto: A.P.

Russia

Nuovi record mostrano che con la più alta prevalenza della malattia e il numero di decessi, solo un terzo dei russi è stato vaccinato. Ma misure drastiche sono attese da tempo. Dal 1° febbraio 2022 sarà obbligatorio munirsi di certificato di vaccinazione per viaggiare sui treni e sui voli nazionali.

Francia

Certificato Covit – “Pass Sanitary” – è necessario per accedere a ristoranti e strutture culturali, tra le altre cose. Per ottenere questo, è necessario un vaccino o un’infezione del governo, o anche un nuovo test del governo negativo finora. Il test PCR costa circa 50 euro. Dal 15 dicembre, le persone di età superiore ai 65 anni non saranno considerate completamente vaccinate a meno che non ricevano una terza iniezione.

A Parigi quest'estate

Manifestazione a Parigi quest’estate contro la richiesta di un “pass sanidier” e la necessità di andare in un ristorante e altro ancora.

Foto: Ramon Hassan / Shutterstock

UK

La Scozia ha regole rigide: qui devi essere completamente vaccinato per accedere ai locali notturni e ai grandi eventi. In Galles è sufficiente un nuovo test PCR, mentre nel Regno Unito non sono richiesti certificati governativi.

Danimarca

Il Govt Pass, che è stato cancellato dal governo all’inizio dell’autunno, è stato recentemente reintrodotto qui. Tra le altre cose, l’accesso a bar e ristoranti richiede un vaccino completo o un nuovo test del governo.

Ucraina

Con i nuovi record della peggiore copertura vaccinale e numero di morti in Europa, la pressione sulla leadership ucraina sta aumentando affinché agisca drasticamente. Finora, sceglie le carote piuttosto che le fruste. L’altro giorno, il presidente Zelenskyj ha promesso che tutti coloro che sono stati vaccinati avrebbero ricevuto 350 corone svedesi, meno di un decimo dello stipendio medio.

Grecia

La vaccinazione è obbligatoria da due mesi per gli operatori sanitari. Chi non sarà vaccinato non potrà accedere ai tavoli di ristoranti e bar. Allo stesso tempo, è stato segnalato che una terza dose per le persone di età superiore ai 65 anni sarà presto considerata completamente vaccinata.

Per saperne di più:

Sessione di vaccinazione per eventi a partire dal 1 dicembre

Ingmar Nevius: L’antivaccinazione in Oriente è una minaccia per l’intera Europa

READ  Göteborg è un classico parco giochi per Paul e tutti gli altri slovacchi