TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Fagervall è stato licenziato dopo l’allenamento: non ha avuto il tempo di incontrare i giocatori

Stoccolma. Joachim Wagerfall ha guidato l’allenamento di Djurgården lunedì.

Solo mezz’ora dopo, è stato espulso dal club, non avendo mai la possibilità di salutare il gruppo.

– Non eravamo ancora pronti, dice Markus Ragnarsson a Sportbladet.

Lunedì mattina, Joachim Wagerfall è salito a Hovet per allenare la sua squadra. Mezz’ora dopo aver finito, non aveva più il lavoro.

Era completamente all’oscuro e l’ha detto ai suoi compagni coltivatori quando ha ricevuto la notizia.

– Era deluso, ovviamente, ed è arrivato come un fulmine dal cielo. Eravamo totalmente impreparati e lì per lì sono rimasto un po’ senza parole, ha detto Markus Ragnarsson a Sportbladet.

Allora, sei riuscito a salutare?

– Sì, ha portato con sé le cose più importanti, ha scelto alcune cose e poi ci siamo salutati.

Ma quello che non ha avuto il tempo di fare è stato salutare il gruppo di giocatori. Hanno già lasciato il tribunale.

– I giocatori se ne sono andati, 30-40 minuti dopo il nostro allenamento, quindi tutti si sono dispersi, dice Ragnarsson.

Pensi che sia stato maleducato lasciarlo allenare e poi essere licenziato?

– Beh… quelle sono decisioni rapide… nah… non ho un’opinione in merito. Ecco come funziona davvero.

Come hai reagito tu stesso?

– Se lavori in questo settore, sai che può succedere in qualsiasi momento. questa è vita.

Stoppel: “È un peccato”

La persona che alla fine ha ricevuto il messaggio e ha licenziato Fagervall è stato il direttore sportivo KG Stoppel. Non vede alcun problema nel licenziare Fagervall subito dopo l’allenamento.

READ  Nylander, Maple Leafs credono in se stessi

Si tratta di tempismo e di fare le cose. Gli ultimi dettagli sono stati definiti lunedì, dice Stubel.

– Non è mai un buon momento per farlo. Sentivamo di dover fare qualcosa ed è stato fatto. Poi abbiamo dovuto farlo il più velocemente possibile perché avevamo la partita di oggi.

Come vedi che non ha tempo per salutare i giocatori?

– Sì… sarebbe… sfortunato. Aveva… cosa posso dire. A volte i tempi non vanno come vorresti.

Potresti gestirlo diversamente?

– No, non in base a come si sono svolti gli eventi. È triste, ma sentivamo di doverlo fare ogni tanto. Dato che prima non era pronto con un sostituto, non abbiamo potuto farlo dopo.

C’era qualcosa che suggeriva che le cose sarebbero andate male con Garpenlöv?

– No, ma non dovresti dare le cose per scontate. Dobbiamo essere egoisti lì.

Joachim Fagerfall.
Joachim Fagerfall.

Johan Garbinlov assume la carica di nuovo direttore tecnico.
Johan Garbinlov assume la carica di nuovo direttore tecnico.