TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Donald Trump tace sugli affari immobiliari

Donald Trump è stato interrogato su accordi immobiliari di alto profilo.

Ma una volta arrivato lì, non ha risposto alle domande del pubblico ministero.

– Non ho fatto niente di male, dice in una nota.

Stati Uniti d’Americaprecedente presidente Donald Trump È arrivato mercoledì alle 9:00 in un corteo in auto fino all’ufficio del pubblico ministero, riferisce Associated Press.

Lì doveva essere interrogato sotto giuramento su affari immobiliari di alto profilo. Il caso riguarda la sua azienda in quanto magnate immobiliare, in cui l’azienda di famiglia è sospettata di aver sistematicamente sottratto denaro alla società, riferisce TT.

“Giusto”

Quando mercoledì avrebbe dovuto rispondere alle domande del procuratore generale, è rimasto in silenzio.

Si è rifiutata di rispondere alle domande, come diritto di cui godono tutti i cittadini americani dalla Costituzione. Ha detto nella sua dichiarazione di cronaca che non ho fatto nulla di sbagliato giornale quotidiano Citato da Reuters.

Trump ha definito l’intera faccenda “la più grande caccia alle streghe nella storia degli Stati Uniti”.

– La mia compagnia ed io siamo attaccati da tutte le parti. Repubblica delle banane! , Donald Trump scrive sul proprio sito, The Truth Social.

Ha lasciato la Trump Tower per andare all’ufficio del procuratore distrettuale a New York.

Non ha nulla a che fare con il raid

La Trump Organization accusa la Trump Organization di aver gonfiato i beni per i prestiti e di averli sottovalutati per ridurre le tasse.

L’indagine è guidata dal capo del Dipartimento di giustizia dello Stato di New York, Letitia James, che ritiene che ci siano “prove significative”, riferisce TT. L’interrogatorio di Donald Trump è l’ultima parte dell’indagine.

READ  Boris Johnson: "Ci sarà bisogno di alloggi equivalenti a una nuova città"

Due giorni fa, l’FBI ha fatto irruzione nella proprietà di Trump a Mar-a-Lago, in Florida. Si dice che l’FBI stesse cercando documenti che Donald Trump avrebbe portato con sé quando ha lasciato la Casa Bianca dopo la sua presidenza. Questo problema non dovrebbe essere rilevante per la sessione odierna.

Il corteo dell’ex presidente.