TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Daniel di Storbro spara per le finali all’Hella Sweden: “Real Fat”


Daniel Svensson è pronto per la finale nell’Hella Sveriges Packer. Foto: TV4/PressBild

Mercoledì sera, la semifinale è stata trasmessa da Hella Sverige Pakkar. Uno dei quattro partecipanti rimanenti è Daniel Swenson, originario di Storbro, ma residente negli Stati Uniti da diversi anni.

Dopo una buona prestazione in semifinale, ora si sta preparando per le finali della prossima settimana. In tal modo, ha realizzato la stessa impresa gestita in precedenza da Anna Nilsson (di Djurstala) e Andrea Ask (di Sotra V).

– Ci ho pensato davvero quando si stava avvicinando, e ora mi spingerò fino a chiedere ad Andrea, dice e ride:

– È davvero grasso. Dopo di che seppi anche che Anna Nilsson era andata lontano. Una volta ho lavorato con lei al mondo di Astrid Lindgren. Ora si spera che vinca qualcuno del comune di Vimmerby. Queste sono buone cifre e siamo davvero ottimisti da qui, afferma Daniel Svensson.

Sapori italiani

In Parade Pack, si tratta di fare una torta sandwich. Daniel Swenson ne ha scelto uno dai sapori italiani.

– Prima, mi sentivo completamente pazzo di essere arrivato persino alle semifinali. Ma prima della semifinale avevo un buon feeling ed ero entusiasta di fare una torta sandwich. Ho sentito che sarebbe stato bello. Ne ho scelto uno italiano perché non hai gli ingredienti a cui sei abituato con una classica torta sandwich svedese. Volevo renderlo un po’ diverso e investire un po’ di 2.0 in esso.

Daniel è rimasto incredibilmente sorpreso quando la giuria lo ha elogiato.

– Per quanto ricordo, sono rimasto piacevolmente sorpreso. So che gli altri tre hanno roba buona, e quando arrivi a tanto, sono tutti molto talentuosi. Tutti e tre in particolare sono molto bravi a trovare buone combinazioni di sapori, quindi sapevo che sarebbe stata dura. Di nuovo con il pane e il forno c’è stato un po’ di confusione, ma alla fine sono stato completamente soddisfatto.

READ  Tasia, 5 anni, fuggita dall'Ucraina - uccisa in Italia

“La vera lotta”

Danielle Swenson era un po’ preoccupata per la parte tecnica, che comprendeva la decorazione e la spruzzatura delle torte.

– Questo non è il mio punto di forza, ma ho deciso di provarci. Quando gli altri sono andati più lontano di me, è stato difficile. Ho lottato, ma prima erano i garofani di marzapane e non ne avevo mai fatto uno prima. Non è facile con Marte. Ti senti frustrato e corri avanti e indietro, una cosa semplice come spruzzare la crema non è così facile come sembra.

Due dei partecipanti, Daniel Svensson e Lovisa Wikberg, hanno terminato molto prima che si tenesse un secondo gioco tra di loro sull’ultimo mancato arrivo.

– È stata una vera battaglia, ma ho avuto un buon feeling e sono arrivato qualche secondo davanti a lei.

Come ti sei sentito dopo quel momento?

– Il giro di rally è solitamente la cosa più importante, ma se fossi arrivato ultimo nella sezione tecnica, non credo che sarei progredito.

È stato e ha visto l’hockey a Vimmerby

Puoi tirare un sospiro di sollievo quando sai di avere un posto in finale.

– Non sono rimasto davvero sorpreso perché la torta sandwich era buona. Ero incredibilmente felice e mi sentivo molto orgoglioso di ciò che avevo raggiunto.

Daniel Swenson è attualmente a casa e domenica ha assistito alla partita del Wimmerby Hockey contro i Nibro Vikings. È stato anche intervistato durante la pausa tra il primo e il secondo periodo.

– È una sensazione piacevole tornare a Pulikulan. È stato davvero divertente. Sarebbe stato ancora meglio se il ragazzo di mio cugino (Theo Lundqvist) avesse giocato e fosse rimasto in salute. Ora tornerò in America questo fine settimana.

READ  La lama è stata acquistata dal gruppo Show Heroes

Ciò significa che non è in Svezia quando tra una settimana andrà in onda la finale di Hella Sverige Bukar.

– Tutto può succedere. È una competizione e ho fornito molta eccitazione durante lo spettacolo.