TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Commento: il voto delle Nazioni Unite espone la politica di violenza degli Stati Uniti

Commento: il voto delle Nazioni Unite espone la politica di violenza degli Stati Uniti

Il 23 giugno si terrà all’Assemblea generale delle Nazioni Unite il referendum annuale sul blocco statunitense di Cuba.

Questa guerra economica colpisce principalmente i cittadini di Cuba, che vengono privati ​​delle necessità più basilari della vita a causa del sabotaggio commerciale: medicinali, risorse per l’assistenza, carburante, strumenti agricoli e materiale educativo, dove si trova di tutto, dalle penne a sfera agli apparecchi visivi e acustici. Il doppio è trattenuto.

Nonostante questa crudeltà E nonostante il fatto che quasi tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite votino contro, l’embargo è in vigore da 60 anni.

Quest’anno, come i precedenti anni Sessanta, la politica estera degli Stati Uniti si sta ancora svolgendo per quello che è veramente: uno strumento e un’arma la cui funzione è consolidare l’egemonia americana sul mercato mondiale e reprimere con la forza il mondo oppresso nell’interesse dell’impero americano. .

Cuba ha la necessità Si è sviluppata in una nazione altamente pratica e frugale che affronta le sfide più serie con unità risoluta. Ad esempio, quando le aziende svizzere leader a livello mondiale IMT Medical AG e Acutronic sono state acquisite da una società americana, Cuba non poteva più acquistare ventilatori.

Di conseguenza, Cuba ha iniziato a produrre i propri ventilatori, sebbene l’embargo limiti anche l’importazione di materiali per questa produzione.

Anche se i cubani sono gravati Il blocco oggi ha la più alta intensità medica al mondo e cure internazionali che si rivelano ripetutamente dove è necessario, non ultimo in Africa occidentale durante l’epidemia di Ebola e più recentemente in Italia quando la solidarietà rossa di Cuba era in netto contrasto con l’oscuro tradimento di l’Unione Europea.

READ  Front Ventures cresce all'Intergiro - vuole la proprietà duplex per l'estate | Realtid.se

Molti dei successi del popolo cubano possono essere elencati da soli e questi sono quelli che rappresentano una minaccia per gli Stati Uniti. Cosa otterrebbe Cuba sulla base delle pari opportunità, se riuscisse a superare il Paese più potente del mondo nelle sfide più importanti della società?

Campionato svedese-cubano A marzo ho inviato due container con i confini d’assedio. Questo è stato pagato e donato da privati ​​in solidarietà con la Svezia.

Poiché l’epidemia ha aggravato le conseguenze dell’embargo e Cuba ora produce i propri vaccini, ma non è consentito importare gli aghi attraverso i canali tradizionali, è stata recentemente lanciata la campagna “Aghi a Cuba” dove la corona del donatore significa un cannula per la vaccinazione di massa a Cuba. Puoi leggere di più su questo su svensk-kubanska.se.

L’importanza di tali progetti Si chiarisce anche quando il governo svedese, dopo aver votato contro l’embargo, o mette a tacere o addirittura ripete ciò che è peggio della propaganda anticubana con cui gli Stati Uniti giustificano la propria brutalità. Questo rivela un’importante verità: dopotutto, gli alleati degli Stati Uniti non prendono posizione contro la superpotenza. Pertanto, spetta a noi, le persone di tutti i paesi, farlo.

Pertanto, il 23 giugno, non dobbiamo accontentarci delle voci degli Stati membri dell’ONU contro l’embargo, ma dobbiamo prendere una posizione permanente con i cubani, fare pressione sui nostri rappresentanti affinché agiscano contro il folle blocco, partecipare e organizzarsi. Solidarietà a Cuba!