TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

immagine

Ampi cali, BOEING LEADER, S&P 500 – 1,7%

STOCCOLMA (Nyhetsbyrån Direkt) I ribassi nei mercati azionari statunitensi sono proseguiti fino a venerdì sera, ma si sono leggermente ripresi prima della chiusura del mercato azionario. I mercati hanno continuato a temere che l’aumento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve per combattere l’inflazione avrebbe portato a una recessione.

Alla chiusura, il Nasdaq Composite Index è sceso dell’1,8% a 10.868, mentre il Dow Jones Industrial Average è sceso dell’1,6% a 29.593. L’S&P 500 è sceso dell’1,7% a 3.693, che corrisponde a un livello invariato calcolato dalla chiusura della borsa. Stoccolma.

I tassi di interesse statunitensi hanno mostrato una tendenza al rialzo questa settimana sulla scia dell’inasprimento delle banche centrali. Tuttavia, i titoli di stato decennali statunitensi sono scesi durante la notte e sono stati meno due punti al 3,69%, mentre il dollaro si è rafforzato sia nei confronti dell’euro che della corona.

Venerdì i prezzi del petrolio sono scesi a causa dei timori di una recessione globale e di un dollaro più forte. Il greggio North American West Texas Intermediate è sceso di poco più del 5% a circa $ 79 al barile. Il settore energetico è stato di gran lunga il peggiore venerdì, poiché l’indice di settore si è indebolito del 6,8%. Tra le compagnie petrolifere, Exxon ha perso il 5,3%, mentre Chevron ha perso il 6,5%.

La catena a basso prezzo Costco è scesa del 4,3%. La società ha riportato vendite e profitti superiori alle attese lo scorso trimestre, ma ha anche citato costi di spedizione e personale più elevati.

Il produttore di aeromobili Boeing ha stipulato un accordo con l’Ispettorato finanziario degli Stati Uniti per informazioni fuorvianti fornite agli investitori prima degli incidenti con il 737 Max. Il titolo è sceso del 5,4%.

READ  Principi dello stato di diritto e relazioni con il Regno Unito e i Balcani occidentali alla riunione dell'Unione europea

La società di logistica FedEx, che giovedì ha riportato i dati trimestrali finali in linea con i risultati preliminari e ha annunciato un risparmio sui costi di 4 miliardi di dollari, ha perso il 3,4%.

Domino’s Pizza ha ricevuto un’alta raccomandazione da BMO, che è salita a sovraperformare la sua precedente performance di mercato. Il prezzo target è rimasto invariato a $ 430. Il titolo è salito del 3,1% a $ 330.

Nel pomeriggio sono state pubblicate le statistiche che mostrano che il PMI Composite statunitense per S&P Global è salito temporaneamente a 49,3 a settembre, rispetto al 44,6 del mese precedente.

Grafico: S&P 500 venerdì 23 settembre.

Fonte: davanti