TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

A più persone potrebbe essere somministrato il noto farmaco per il mieloma Darzalex

– È una lettera di benvenuto. L’integrazione di Darzalex sta già contribuendo nella fase iniziale a una risposta migliore e che i pazienti possono essere liberi dalla malattia più a lungo, afferma Marcus Hanson, professore e medico capo presso l’ospedale universitario Sahlgrenska di Göteborg.

Darzalex (daratumumab) è un trattamento con anticorpi che può rallentare efficacemente il decorso della malattia nel mieloma multiplo, una malattia precancerosa che colpisce le plasmacellule nel midollo osseo.

Leggi anche: Chiari segni di trattamento precoce con anticorpi contro il mieloma

Da alcuni anni la sanità svedese è in grado di utilizzare il farmaco come unico trattamento per il mieloma multiplo difficile da trattare. La scorsa estate, il Consiglio di NT ha anche dato il via libera a Darzalex come supplemento all’inizio del trattamento, ma poi per i pazienti che in seguito avrebbero ricevuto un trapianto autologo di cellule staminali.

E il Consiglio NT sta ora aprendo che la terapia con anticorpi può essere offerta inizialmente anche ai pazienti che non possono essere trapiantati. La raccomandazione si applica agli adulti a cui è stato recentemente diagnosticato un mieloma multiplo e in cui Darzalex è incluso nella terapia di combinazione con i farmaci portizumib, melfalan e prednisone.

In Svezia, circa 650 persone si ammalano ogni anno di mieloma multiplo. Di questi, circa il 60 per cento non è in grado di sottoporsi a un trapianto autologo di cellule staminali – spesso a causa dell’invecchiamento – e ora può qualificarsi per la nuova terapia di combinazione.

La terapia con anticorpi non produce molti effetti collaterali, che è ciò che Marcus Hanson sottolinea come un grande vantaggio.

READ  Ora il bus tick arriva a Huddinge

Possiamo vedere un leggero aumento del rischio di infezione, ma spesso può essere trattato bene. Un altro vantaggio è che la terapia con anticorpi viene somministrata tramite iniezione nella pelle. All’inizio è solo una volta alla settimana, e alla fine è solo una volta al mese. Quindi è un rimedio pratico, dice.

Marcus Hanson è anche il presidente del National Myeloma Care Program Group. Dice di aver già scritto che Darzalex è raccomandato come parte del trattamento iniziale per il gruppo di pazienti coinvolti.

– Il programma di assistenza afferma che la terapia con anticorpi deve essere utilizzata non appena il Consiglio NT dà il via libera. E ora è finalmente verde, dice.

Commenti

Lavori nel settore sanitario e vuoi commentare un testo in base al tuo ruolo professionale?

clicca qui!

I commenti vengono pubblicati dopo la revisione.