TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Virus nella lotta contro un virus: come funziona un vaccino?

Più di due milioni di svedesi hanno ricevuto la loro prima dose di Covid-19, e presto è arrivato il momento del “grande pubblico”. Ma cosa possiamo aspettarci di essere iniettato nel braccio, davvero?

Poche cose in medicina, se ce ne sono, hanno salvato tante vite quanto i vaccini. Vaiolo, poliomielite, difterite, tetano, morbillo, pertosse, parotite e rosolia. Tutte queste malattie sono fondamentalmente solo un ricordo. Almeno se hai il vantaggio di crescere in Svezia o in un altro stato sociale.

Certo, nessuno crede che il virus che causa il covid-19 sars-cov possa essere eliminato con l’aiuto dei vaccini, ma per l’individuo – e quindi anche la società – significa protezione. La prova più evidente di ciò è il forte calo del numero di svedesi che muoiono ogni giorno a causa del Covid-19, nonostante il fatto che la diffusione dell’infezione sia aumentata e sia ora a uno dei livelli più alti da quando l’epidemia è iniziata da poco più di un anno. . Fa.

Leggi di più: Dati iniziali: l’infezione divampa dopo un’iniezione

Ma cosa contengono i diversi vaccini e come funzionano?

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha finora approvato quattro diversi vaccini, anche se finora in Svezia abbiamo scelto di non iniziare a usarli dalla società farmaceutica Janssen. Inoltre, c’è anche una raccomandazione che il vaccino Astra Zeneca dovrebbe essere somministrato solo a persone di età pari o superiore a 65 anni.

Due principi diversi

Indipendentemente da ciò, questi vaccini funzionano su due principi diversi. Esistono i cosiddetti vaccini mRNA e i cosiddetti vaccini vettoriali.

I vaccini moderni e Pfizer-Biontech contro covid-19 sono chiamati vaccini a mRNA. MRNA sta per “acido ribonucleico messaggero” o RNA messaggero in svedese.

Leggi di più: FHM vuole mantenere le restrizioni fino al 17 maggio

L’RNA è la molecola che si forma quando un meccanismo cellulare legge i geni nel genoma e produce una proteina. Prima che la molecola di RNA diventi una proteina, viene tagliata a parte e diventa mRNA, che poi emerge dal nucleo cellulare dove viene utilizzata come modello per la formazione della proteina. Quindi è un messaggero per le informazioni contenute nel genoma (DNA), da cui il nome. Ogni giorno e ogni secondo, miliardi di minuscoli frammenti di RNA messaggero si formano da tutti i geni che leggi all’interno delle nostre cellule, che in molti modi funzionano come minuscole fabbriche di proteine.

READ  Le pillole anticoncezionali uniche funzionano in tutto il paese

La carne inganna

Ogni dose di vaccini Modern e Pfizer-Biontech contiene grandi quantità di questi piccoli pezzi di mRNA. Ma il codice in questi pezzi non consiste nelle istruzioni per creare una proteina per il corpo, ma piuttosto in un codice per la proteina dell’unghia del virus, che il virus usa per entrare nella cellula ospite. In questo modo, il corpo viene indotto con l’inganno a produrre una piccola parte del virus, a cui il sistema immunitario reagisce e forma anticorpi contro di esso.

I vaccini Janssens e Astra Zenecas sono chiamati vaccini a base di vettore. Questi vaccini sono basati sul DNA piuttosto che sull’RNA. Questo, a sua volta, significa che il codice genetico in questi vaccini deve raggiungere il nucleo della cellula per poter essere letto. Per fare ciò, ottieni aiuto da un altro virus, un adenovirus che è stato modificato per trasportare le istruzioni per la proteina dell’unghia. Il virus entra nelle cellule e si attacca al nucleo della cellula e inietta il suo contenuto, cioè il codice genetico della proteina dell’unghia, che la cellula poi legge e da essa forma una proteina, con la quale poi il corpo interagisce. Pertanto, l’adenovirus agisce solo come un “vettore” o vettore.

Rischi e benefici

Ci sono pro e contro in entrambi gli approcci. Ad esempio, i vaccini a mRNA possono essere prodotti in grandi quantità in breve tempo. D’altra parte, questi vaccini sono sensibili. L’RNA si degrada facilmente, quindi deve essere “impacchettato” in piccole molecole lipidiche dell’RNA messaggero che si trova in questi vaccini. Tuttavia, i vaccini sono sensibili agli shock. Inoltre, dovrebbe essere conservato molto freddo, cosa non necessaria per i vaccini Janssen e Astra Zeneca, poiché il DNA è più stabile.

READ  Rifiutato il sostegno dell'Agenzia svedese delle assicurazioni sociali nonostante cancro e ictus

La recente discussione sugli effetti collaterali e lo scetticismo ha toccato i vaccini a base di vettore, poiché è stato scoperto un collegamento tra questi vaccini e un tipo insolito di disturbo della coagulazione, il che significa che un piccolo numero di pazienti che hanno assunto questi vaccini aveva sperimentato una condizione insolita. Il tipo di coagulo di sangue nel cervello, più un basso numero di piastrine, che può causare sanguinamento. La condizione è grave ma molto rara. I ricercatori non sanno ancora perché questi vaccini potrebbero, in rari casi, causare questo effetto collaterale. Tuttavia, la valutazione complessiva è che i benefici del vaccino Astra Zeneca superano di gran lunga i rischi.