TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Uno strumento che riduce il dolore nei malati di cancro

Uno strumento che riduce il dolore nei malati di cancro

– Dal nostro sondaggio emerge che, sebbene la metà dei pazienti stessi abbia dichiarato di avvertire un dolore moderato o grave, lo strumento ha mostrato al massimo solo un dolore lieve. Ciò potrebbe portare a dolore non trattato per molti pazienti che muoiono di cancro, afferma l’autrice della tesi Susie Tegenborg.

Lo strumento studiato, la Abbe Pain Scale, è uno dei tre strumenti di valutazione del dolore raccomandati in Svezia per i pazienti che, per vari motivi, non possono riferire il loro dolore. Il problema è che gli strumenti disponibili sono progettati per rilevare il dolore nei pazienti affetti da demenza, non in quelli affetti da cancro.

– Non esiste uno strumento di valutazione specifico per i pazienti affetti da cancro. Quando abbiamo intervistato gli operatori sanitari riguardo allo strumento, hanno sottolineato che alcune parti dello strumento non si adattavano al modo in cui i malati di cancro esprimono fisicamente il dolore alla fine della loro vita, afferma Susi Tegenborg.

-Se riusciamo a produrre uno strumento che funzioni bene, non solo sarà in grado di aiutare i pazienti qui in Svezia, ma potenzialmente aiuterà anche i malati di cancro in tutto il mondo.

Mercoledì 5 giugno Susi Tejgenborg, Dipartimento di Diagnostica e Intervento dell'Università di Umeå, difenderà la sua tesi dal titolo Dolore o non dolore? questa è la domanda. Valutazione della scala osservativa di valutazione del dolore Abbey Pain Scale utilizzata nei pazienti affetti da cancro. La difesa avrà luogo alle 9:00 presso l'ospedale universitario di Bergasalen, nel Norrland. L'avversario è la professoressa Annette Alvarezza, Centro di ricerca palliativa, Università Marie-Sedersjöld.

READ  Alzheimer o solo normale cattiva memoria? -